Un Natale da Strega di Margot Valois

La magia del Natale pervade le pagine di questo dolcissimo racconto. Troppo breve, ma intriso di magica atmosfera natalizia… protagonisti Merlino ma sopratutto la carismatica strega Arlette, trasportati dall’eternità della New York innevata durante la settimana di Natale.

Un racconto impreziosito dall’eco del folklore celtico, che accompagna da sempre i nomi e le storie mitologiche di un quartetto che scoprirete leggendo. Arlette è una strega ormai abituata alla vita newyorchese, aiutata e protetta dal suo straordinario maestro, Merlino.

Ma l’amore bussa di nuovo alle porte di questa tenace strega che dovrà districarsi tra la passione mai sopita per il bel Lance e la crisi coniugale del fratello Arthur con Gwen. Un intreccio suggestivo ci permette di leggere in un batter di ciglia questo racconto.

Magia e atmosfera natalizia impreziosiscono un perfetto binomio tra amore e felicità. Lo suggerisco perché mai come a Natale, un regalo può permetterci di ricordare che: “Sognare fa sempre bene!”.

Mirtilla Amelia Malcontenta

Acquista qui: Margot Valois – Un Natale da Strega 
Annunci

I nuovi Pink Books!

Claudia Simonelli – Come se il sole splendesse solo Su Di te

Chiara è una ragazza di ventidue anni, che vive a Napoli e frequenta l’accademia di moda a Roma. I suoi genitori non le permettono di trasferirsi come tutti gli altri studenti, ed è quindi costretta a fare la pendolare. Qualche giorno dopo aver cominciato i suoi studi conosce un uomo sul treno, anche lui pendolare. Si chiama Mattia ed è più grande di lei di quindici anni. Il primo sguardo è fatale, e Chiara si ritrova a fare i conti i suoi sentimenti e con la fede che Mattia indossa all’anulare sinistro. Ma l’amore può finire per colpa del destino, oppure per cause di forza maggiore? Chiara, dopo quarant’anni, pensa ancora all’uomo che ha reso felici le sue giornate. Soltanto una persona è riuscita a salvarla: Marco, il figlio e il frutto del suo grande amore. Nonostante ciò, ci sono ancora delle questioni rimaste in sospeso e soltanto un’anziana di nome Adele può aiutarla a risolverle. In una stanza d’ospedale, Chiara si ritroverà a tirare le somme della propria vita, e anche di quella degli altri.

Acquista qui: Claudia Simonelli – Come se il sole

Monica Talea – Come una matrioska

Isabel è una ragazza brillante con la passione per le borse, comune a tante di noi, certamente: con la famiglia e un socio, fonda la S&I, riscrivendo una nuova pagina della sua vita professionale e personale. L’azienda nasce, infatti, in un momento di grave crisi economica. Un tentativo coraggioso di riconversione. Ma la vita non procede piatta, senza difficoltà. Arriveranno, pertanto, concorrenti agguerriti e si apriranno nuovi scenari. Cosa porta migliori risultati in campo lavorativo? Il talento naturale o la formazione paziente, accompagnata da un lungo e faticoso percorso di studio? Isabel rappresenta la creatività pura, senza filtri.

Acquista qui: Monica Talea – Come una matrioska

Booklover a chi?

Chi è il bibliofilo? “Chi ama i libri in se stessi, per la loro antichità o rarità, e ne fa collezione” recita il dizionario Treccani. Ecco dunque la definizione dei cosiddetti booklover. Una razza aliena? No, una vera e propria schiera di amanti dei libri che hanno un profilo ben preciso. Un breve saggio, divertente e senza pretese, in cui si fa un viaggio nelle piccole manie, gioie e debolezze dei booklover. Ce n’è di ogni tipo: annusatori di libri, collezionisti di gadget letterari, amanti delle edizioni speciali, lettori incalliti, book-blogger, Amazon-dipendenti. Non mancheranno ovviamente consigli di lettura e soprattutto tanti suggerimenti per acquisti “librosi”. Caricate le vostre carte prepagate e tenetele pronte. Si parte!

Acquista qui: Diario di una Booklover 

Letture di Primavera!

Finalmente è arrivata la primavera, stagione di cambiamenti, di novità e di letture all’ombra degli alberi in fiore.

Cosa leggere? Vi consigliamo le letture perfette per questo periodo!

louisa-may

È appena finita una festa di balli e canti nel Paese delle Fate, e la Regina invita ognuna delle sue damigelle a raccontare alle altre una fiaba, per trascorrere insieme il resto della notte sotto la luce della luna. Nasce da voci fatate la raccolta di Fiabe floreali, pubblicata nel 1855 e ancora inedita in Italia  dalla celebre autrice di Piccole donne. A quindici anni, Louisa raccontava storie ai figli dei vicini di casa, tra cui quelli dello scrittore Ralph Waldo Emerson, e a sua moglie, a cui la raccolta fu dedicata. Attraverso questi incontri con fate, elfi e animali, l’autrice desiderò alimentare nei piccoli ascoltatori l’idea di amore, gentilezza e responsabilità, mettendo alla prova la propria inesauribile fantasia di scrittrice.

 

81O0YYlpksL

Londra, Chelsea Flower Show, la più grande mostra di fiori del mondo. Sotto gli archi carichi di rose, Iris Donati è felice: fra le piante si sente a casa. Una casa vera, quella che non ha mai avuto, perché fin da piccola ha vissuto in giro per il mondo sola con il padre. Mentre si china per osservare meglio una composizione, Iris rimane paralizzata. Si trova di fronte due occhi uguali ai suoi. Gli stessi capelli castani. Lo stesso viso. La ragazza che ha davanti è identica a lei. Viola è il suo nome. Anche lei ama i fiori e i suoi bouquet sono fra i più ricercati di Londra. Tutte le certezze di Iris crollano in un istante. Quella ragazza è la sua sorella gemella. Sono state divise da piccolissime, e per vent’anni nessuna delle due ha mai saputo dell’esistenza dell’altra. Perché? Ora che sono di nuovo riunite, Iris e Viola devono scoprirlo. Il segreto si nasconde in Italia, a Volterra, dove sono nate. Tra viali di cipressi e verdi declivi, sorge un’antica dimora circondata da un giardino sconfinato. È qui che i Donati vivono da generazioni. Ed è qui che Giulia Donati, la loro nonna, le aspetta. Solo lei può spiegare davvero perché sono state separate e aiutarle a trovare il sentiero giusto per compiere il loro destino. Iris e Viola non lo sanno, ma ogni coppia di gemelle della famiglia, da secoli, deve salvaguardare la sopravvivenza del giardino e capire il suo grande potere: quello di curare l’anima.

71hKhIXnveL

Esiste un rimedio per il mal d’amore? Viola Consalvi, di professione naturopata, è impaziente di scoprirlo. Nonostante abbia poco più di trent’anni, la vita ha già colpito duro con lei, portandole via il marito. Così anche il suo lavoro in uno studio di medicina olistica ha smesso di interessarla, e quando tutto sembra sul punto di crollarle addosso capisce che la sola cosa da fare è tornare nella città che anni prima l’ha resa felice: Parigi, dove ha frequentato la scuola di naturopatia e dove, nascosto tra i tetti di Montmartre, c’è l’unico luogo in cui si senta davvero al sicuro, l’erboristeria delle sorelle Fleuret-Bourry. È in questo spazio magico, in cui il tempo sembra essersi fermato e le emozioni sono accolte e coccolate, stretta nell’abbraccio della saggia e materna Gisèle, che Viola comincia la sua nuova vita. In un curioso bistrot incontra il giovane Romain, un barista sbruffone e misterioso che, tra continui battibecchi e rappacificazioni, farà di tutto per portare al disgelo il cuore di Viola. Quando Gisèle chiede alla sua giovane collaboratrice di aiutarla a rilanciare il negozio, Viola ha un’intuizione geniale: offrire consulenze di iridologia, una disciplina antichissima e praticata dal suo ex marito, che, partendo dallo studio fisiologico degli occhi, indaga a fondo nell’individuo fino a svelarne la personalità.

la-figlia-del-mercante-di-seta_8594_x1000

1952, Indocina francese. Dalla morte della madre, Nicole, diciottenne franco-vietnamita, è vissuta all’ombra della bella sorella maggiore, Sylvie. Quando Sylvie prende le redini degli affari di famiglia, che ruotano intorno al commercio della seta, a Nicole non resta che accontentarsi della gestione di un vecchio negozio, nel quartiere vietnamita di Hanoi. La zona, tuttavia, pullula di militanti ribelli pronti a tutto per porre fine alla dominazione francese, persino a tradire i loro cari. In questo clima sempre più teso Nicole scopre la corruzione su cui si regge il sistema coloniale e si rende conto con sgomento che anche la sua famiglia è coinvolta… Nel frattempo, la ragazza conosce Trân, un ribelle vietnamita, e, nonostante sia innamorata di Mark, un affascinante imprenditore americano che incarna alla perfezione l’uomo dei suoi sogni, le sembra finalmente di intravedere una via di fuga da una vita che non ha scelto e da una cultura a cui non sente di appartenere. In un Paese dilaniato dai contrasti, è difficile per Nicole fare la scelta giusta, capire di chi fidarsi…

Ed ovviamente non possono mancare i Pink Books delle Edizioni Pink, da leggere in ogni stagione! In esclusiva su Amazon.it

17239850_1297651250315390_895677200954033563_o

Enjoy Spring!

Equinozio d’autunno a Worthing

Immagine correlata

Il 17 settembre 1805 Jane Austen e Cassandra partirono, con il fratello Edward e la moglie Elizabeth, per Worthing dove li aspettavano la madre e Martha Lloyd e dove restarono fino ai primi di novembre, mentre la famiglia di Edward si fermò solo per qualche giorno.

Una delle possibili località balneari sulla costa che si nasconderebbe dietro al nome fittizio di Sanditon (cui è intitolato il romanzo lasciato incompiuto da Jane Austen alla sua morte avvenuta nel 1817), potrebbe essere proprio Worthing (anche se Mr Parker la cita tra quelle a cui Sanditon sarebbe superiore).

In questo racconto dal titolo Equinozio d’autunno ho immaginato che proprio il soggiorno a Worthing abbia offerto a Jane Austen materia e spunto per scrivere Sanditon, dopo aver raccontato al diario l’avventura sentimentale vissuta in poco più di un mese.

Come il sole nel suo moto apparente incontra l’equatore celeste nell’equinozio, così Jane incontra l’uomo che potrebbe cambiare il corso della sua vita…

Conosciamo tutti il finale, purtroppo, ma si può sognare anche di un amore discreto e riservato.

Aquista qui: Romina Angelici – Equinozio d’autunno (amazon)

Il desiderio lieve di Bianca Rita Cataldi

Ciao booklovers,
Ci siamo! È arrivato il momento della presentazione ufficiale del nuovo Pink Book,siete pronti a scoprire la sinossi?

desiderio-lieve_cataldi

Bianca Rita Cataldi – Il desiderio lieve

Laura ama leggere e perdersi nelle storie. Scrive racconti nei quali lascia scivolare persone reali che incontra nella sua vita quotidiana e delle quali non sa nulla. Questo equilibrio perfetto inizia però a incrinarsi quando il suo mondo di fantasia si mescola con quello reale. Infatti, pur essendo innamorata del suo ragazzo, scopre di essere incredibilmente attratta da un suo collega di facoltà, che le ha ispirato il personaggio più intrigante dei suoi racconti. Tra realtà e finzione letteraria, Laura sarà costretta a interrogarsi sulla natura del proprio desiderio e sulla linea sottile che divide il personaggio dalla persona che l’ha ispirato.

La talentuosa scrittrice pugliese Bianca Rita Cataldi torna con una nuova storia, in stile Pink, dopo il grande successo di lettori delle sue recenti pubblicazioni.

Una storia che, posso già anticiparvelo, vi coinvolgerà come nessuna prima d’ora!

Siete pronti a tuffarvi nuovamente nel magico mondo dei Pink Books? Correte su Amazon!

Intanto vi lascio con lo speciale #thepinksideoflife della scrittrice:

Il mio #PinkSideOfLife è il caffè al mattino in uno dei miei bar preferiti, con la pendola che batte l’ora, un libro aperto e la sigaretta tra le dita. E un taccuino a portata di mano, naturalmente, perché la vita va catturata al volo e subito conservata tra le pagine, come un fiore appena colto.

Non perdete tutte le tappe del blog tour per conoscere la scrittrice e scoprire anticipazioni sulla storia!

Isabella

Acquista qui: Bianca Rita Cataldi – Il desiderio lieve