Un Natale da Strega di Margot Valois

La magia del Natale pervade le pagine di questo dolcissimo racconto. Troppo breve, ma intriso di magica atmosfera natalizia… protagonisti Merlino ma sopratutto la carismatica strega Arlette, trasportati dall’eternità della New York innevata durante la settimana di Natale.

Un racconto impreziosito dall’eco del folklore celtico, che accompagna da sempre i nomi e le storie mitologiche di un quartetto che scoprirete leggendo. Arlette è una strega ormai abituata alla vita newyorchese, aiutata e protetta dal suo straordinario maestro, Merlino.

Ma l’amore bussa di nuovo alle porte di questa tenace strega che dovrà districarsi tra la passione mai sopita per il bel Lance e la crisi coniugale del fratello Arthur con Gwen. Un intreccio suggestivo ci permette di leggere in un batter di ciglia questo racconto.

Magia e atmosfera natalizia impreziosiscono un perfetto binomio tra amore e felicità. Lo suggerisco perché mai come a Natale, un regalo può permetterci di ricordare che: “Sognare fa sempre bene!”.

Mirtilla Amelia Malcontenta

Acquista qui: Margot Valois – Un Natale da Strega 
Annunci

È online il nuovo Pink Book: Un Natale da Strega

È online il nuovo eBook natalizio targato Pink Magazine Italia disponibile in esclusiva su Amazon.

Si tratta di Un Natale da Strega, la commedia romantica dai toni fantastici della scrittrice francese Margot Valois.

La trama: Arlette è una strega parigina che vive a New York, dove dirige una galleria d’arte a due passi da Madison Avenue. È indaffarata come non mai per i preparativi di Natale e non si aspetta davvero di ricevere una richiesta molto particolare da una ricca e viziata cliente dell’Upper East Side. A farle compagnia, durante la bufera di neve che investe Manhattan, una serie di personaggi bizzarri tra cui anche Merlino, il suo bellissimo gatto nero. L’ombra del passato sta per tornare nella vita di Arlette, per sconvolgerle tutti i piani. Un passato che porta il nome di Lance…

Ecco qui il link per scaricare il nostro eBook natalizio a soli € 0,99:

MARGOT VALOIS – UN NATALE DA STREGA

Dai un’occhiata ai nostri #PinkBooks

clicca qui: I NOSTRI PINK BOOKS

Margot Valois si racconta

cecilia cover LOVEIntervista a Margot Valois

Carissima Margot, noi non ci conosciamo ma ho letto il tuo ultimo romanzo, Cecilia di Ripanera, e ne sono rimasta molto affascinata: sia per la storia raccontata sia per l’epoca storica scelta come sfondo.

Vi si ritrovano tutte le caratteristiche del romance storico, ma dimmi, che cosa ti ha spinto a scegliere di ambientarlo sullo sfondo dei moti rivoluzionari del 1848 in Italia? La finestra aperta sulla Massoneria e sul momento critico attraversato dal Papato in quegli anni ha toccato argomenti solitamente poco noti e poco trattati nella cattolica Italia. Posso chiederti a quali fonti, più o meno ortodosse, hai attinto?

Ho spulciato in diversi archivi e mi sono divertita a fare domande a chi ne sapeva più di me. È un argomento che mi interessa molto, il rapporto tra Chiesa e Massoneria così non ho esitato ad approfondire un po’ ovunque ma soprattutto nelle biblioteche e negli archivi.

Quale metodo segui per scrivere? Hai fatto dei sopralluoghi? Questo è il tuo secondo lavoro; quale confronto puoi fare con il primo Memorie di una cortigiana? quali somme puoi trarre dalla tua esperienza narrativa complessiva?

Generalmente vado sempre, se posso, nei luoghi in cui ambiento i miei romanzi. Faccio veri e propri sopralluoghi, ammetto. Non riesco a fare paragoni, invece, tra Cecilia di Ripanera e Memorie di una Cortigiana. Sono due romanzi molto diversi ma che mi hanno dato tantissime soddisfazioni sia durante la stesura che dopo, quando hanno affrontato il giudizio dei lettori.

IMG_6990E a te quali romanzi e autori piace leggere? Su quale genere di letteratura ti sei “formata”?

Leggo molti romanzi storici e i classici francesi, sui quali mi sono formata. Non ho però un romanzo preferito.

Cecilia è una vera eroina, costretta a diventare adulta troppo presto suo malgrado e ad assumere grandi responsabilità. Ma lei non rientra né nel prototipo di bella senza cervello, né della figlia succube determinata a portare avanti l’eredità di famiglia. Ti sei ispirata a qualcuno in particolare per il personaggio di Cecilia?

No, Cecilia è frutto della mia fantasia, anche se ammetto che le storie delle donne forti mi hanno sempre affascinato e quindi forse inconsciamente mi sono ispirata a loro.

Ho apprezzato molto la presenza dei personaggi minori in funzione non decorativa ma assolutamente rafforzativa, sia dell’intreccio sia dei protagonisti principali: la fantesca Lina è sorniona e vigile come una mamma gatta! Lord Richard invece è venuto nella valigia con te direttamente dalla cara vecchia Inghilterra?

Per me i personaggi cosiddetti minori hanno forse più importanza dei protagonisti. Sono loro a dare corpo e veridicità alla storia. Come Don Abbondio di Manzoni… può non esserci? No, vero?

Ho letto nella tua nota biografica che la tua vita è divisa tra l’Inghilterra e la Francia; ma che cosa ti lega all’Italia? E, a proposito, quante lingue conosci?

Conosco svariate lingue per le mie origini variegate, mettiamola così: parlavo una lingua con nonna e un’altra con mamma. Quindi, anche se non avessi voluto, avrei comunque dovuto imparare più di un idioma. L’Italia è un paese che amo e in cui ho passato delle splendide estati. E la lingua italiana è la più bella e musicale di tutte, credo.

Perché hai scelto di scrivere con uno pseudonimo? E perché hai optato proprio per quello della Regina Margherita di Valois?

Perché Margot de Valois era una donna favolosa, di grande carisma e carattere, anche se è passata alla storia per le sue relazioni sessuali ambigue (tra l’altro molte delle quali inventate di sana pianta). Lo pseudonimo lo preferisco al nome che hanno scelto per me quando sono nata, proprio perché l’ho scelto io e mi si addice.

Posso chiederti una piccola anticipazione sui tuoi progetti futuri?

Sto scrivendo molto. Ma soprattutto sto facendo ricerche in questo periodo per il seguito della Cortigiana e per un altro romanzo storico.

Aspettiamo presto tue notizie allora!

Romina Angelici

 

Nota biografica

largeMargot Valois è lo pseudonimo di una giovane scrittrice anglofrancese. Nata da padre parigino e madre scozzese, Margot ha passato la sua infanzia nella libreria parigina del nonno per poi cominciare a viaggiare in tutto il mondo. Innamoratasi della regione della Languedoc, vive nei mesi estivi a Carcassonne. La sua sede operativa resta il quartiere di Swiss Cottage di Londra, dove vive con la sua gatta Bastet. Di seguito trovate i link dei suoi due ultimi romanzi:

Memoria di una cortigiana: http://www.aliberticompagniaeditoriale.it/libro/9788893230025

Cecilia di Ripanera: http://www.aliberticompagniaeditoriale.it/libro/9788893231138

 

 

Cecilia di Ripanera di Margot Valois

cecilia cover LOVEAvvincente racconto storico, di senso compiuto, che convince bastando semplicemente a se stesso. È scritto bene e si legge altrettanto bene. Teatro della vicenda una parte poco nota della storia d’Italia che ne viene messa in luce: quella rappresentata dai disordini e dai moti del 1848. L’eroina è Cecilia, erede – suo malgrado – del marchese di Ripanera, appartenente al regno delle due Sicilie, che perde entrambi gli amati genitori durante un furibondo assalto al castello e si ritrova in balia del cugino Oreste, un furfante.

E qui la penna dell’autrice è subito molto abile a sfumare gli accenti melodrammatici che avrebbero irrigato il corso più avventuroso degli eventi. Meno lo è stata ad indugiare sui particolari intimi delle scene d’amore a favore delle appassionate del romance rosa, ma è l’unico difetto che accuso, anche per quanto mi riguarda.

Non ci sono tempi morti né momenti di stanca nella narrazione che procede a ritmo serrato e convincente. Il contesto è ben documentato e si avverte la cura e la ricerca negli elementi storici inseriti. Cecilia viene condotta a Roma per ricongiungersi con il fratello diseredato dal padre dopo aver deciso di prendere gli ordini. Con don Giulio seguiamo la fuga precipitosa del pontefice dalla capitale fino al suo rifugio a Gaeta, e viviamo una fase particolarmente critica attraversata dal potere temporale della Chiesa, altamente messo in discussione.

Alla precisa e documentata contestualizzazione storica si aggiunge un sapiente uso di ingredienti ammaliatori: il misterioso Lord inglese e la splendida cornice di Capri assicurano la giusta dose di fascino in cui far sbocciare una tenera relazione d’amore, purtroppo travagliata. Non viene trascurato nemmeno il contorno di personaggi secondari, alcuni davvero simpatici e comunque credibili, che aggiunge carattere alla storia.

La fantesca Lina farà il possibile per proteggere la fanciulla su cui le è stato ordinato di vegliare ma gode di un infallibile quanto spiccato sesto senso per capire di chi può fidarsi e di chi invece assolutamente no. Così Lina non ha eccezioni da sollevare all’offerta di ospitalità di Lord Gosford presso la villa di sua sorella, Lady Emma, a Capri e capisce subito che il cuore di Cecilia è presto rapito dall’elegante signore inglese. Sullo sfondo, oscuri collegamenti con la Massoneria, associazione collegata all’epoca alla Carboneria e sostenitrice degli ideali libertari e antipapali rivoluzionari e sovversivi.

Il lieto fine promesso e intuito non toglie mordente all’intreccio che, con doverosa suspense e colpi di scena in rapida successione, non mancherà di essere dipanato e soddisfare.

Romina Angelici

Cecilia di Ripanera. La nuova eroina di Margot Valois

Ciao booklovers,
In uscita il nuovo romanzo storico firmato Margot Valois, scrittrice di talento che ci ha travolto con il suo turbine di passioni nel romanzo Memorie di una cortigiana.
Finalmente il ritorno della sua penna decisa, ma delicata per la collana Love della Compagnia editoriale Aliberti.

cecilia cover LOVECecilia è la discendente di una nobile famiglia del Regno delle due Sicilie. Una notte scoppia un incendio al suo castello e i suoi genitori muoiono. Qualcuno ha tradito suo padre e lo ha ucciso. Cecilia è costretta a fuggire dalle sue terre con il cugino e la fantesca. Non ha più nulla e deve recarsi a Roma per raggiungere suo fratello Giulio, un alto prelato che da anni è in lite con il padre. Durante il viaggio si imbatte in un misterioso conte inglese, Lord Richard, che la salva da un’aggressione. Tra i due si infiamma la passione. Riuscirà Cecilia a conquistare l’uomo che ama e a riprendersi le sue terre? Una storia carica di forti emozioni, intrighi e tradimenti sullo sfondo dei moti rivoluzionari del 1848.

Lasciatevi coinvolgere ed emozionare.

Isabella

Memorie di una Cortigiana

Ciao booklovers,

IMG_6990oggi voglio segnalarvi uno degli ebook della collana LOVE della Compagnia Editoriale Aliberti.

Una lettura forte, riflessiva e profonda. Uno sguardo sulla storia, sul ruolo della donna e sul potere della seduzione: Memorie di una cortigiana di Margot Valois.

Venezia 1565. Veronica, figlia di una delle cortigiane più note di Venezia, viene data in sposa a un vecchio medico. Il matrimonio dura meno di un mese: la ragazza riesce a fuggire dal marito, che la teneva segregata in casa e la costringeva a giochi erotici perversi. Nella sua fuga, viene soccorsa da Marco Venier, un giovane intellettuale della Serenissima, destinato alla carriera politica. Ora deve scegliere: tornare dal marito oppure diventare una cortigiana. La sua strada è decisa: Veronica impara così da sua madre tutti i segreti dell’eros, diventando in poco tempo la donna più desiderata di Venezia. La sua fama di amante focosa e di donna intelligente la precede ovunque vada. Peccato che non abbia fatto i conti con la passione, quella vera, che quando arriva la travolge in pieno…

Margot Volois ci travolge con la sua scrittura e ci conquista con le suggestioni che riesce a creare.Ci racconta di una giovane donna , che si salva dal suo destino attraverso la consapevolezza di se stessa, della sua forza, della sua cultura e del suo fascino. Una cortigiana che è capace di ammaliare non solo con il suo corpo e le sue arti amatorie, ma soprattutto con la sua cultura e il suo bagaglio intellettuale.

Il messaggio prepotente che porta questo romanzo è il bisogno di essere se stessi, con i propri tumulti del cuore e la profonda sete di sapere; e se il sentimento più forte e travolgente avrà la meglio su tutto, be’, lo scopriremo solo leggendo.

Buona lettura

Isabella

Nasce LOVE!

Leusso - LoveCiao booklovers,

oggi vorrei parlarvi di una novità eccezionale.

Da domani, 18 novembre 2015, sarà disponibile in tutti gli store on line l’ampia gamma di romanzi, saggi e racconti di LOVE, il primo brand digitale interamente dedicato all’amore. Si tratta di un marchio originale della Compagnia Editoriale Aliberti che ha deciso di investire in questa collana di eBook dedicata interamente all’amore. Il lancio ufficiale avverrà domani alle ore 19.00 presso i rinomati Salotti Letterari Leussô di viale Regina Margherita 1 (angolo via Salaria IV piano) a Roma.

LOVE è un progetto editoriale ricco di storie, racconti, poesie dedicate all’amore in tutte le sue declinazioni. Interverranno al lancio: l’editore Francesco Aliberti; il direttore editoriale della casa editrice, Alessandro Di Nuzzo; la direttrice editoriale di LOVE, Cinzia Giorgio e il presidente di Leussô, Benedetto Coccia.

L’obiettivo della casa editrice Aliberti è di raggiungere, nei primi due anni di vita, una biblioteca di mille titoli in formato eBook. Il brand digitale LOVE sarà disponibile su tutti gli store online a partire dal 18 novembre e pubblicherà gli scritti di noti autori contemporanei, che verranno pubblicati insieme a esordienti di talento: Paola Picasso, Margot Valois, Maria Masella, Carla Cucchiarelli, Mauro Conciatori, Giuseppe Pantò, Frank Gonnella e molti altri. Tra i titoli vi è inoltre un’ampia scelta di autori stranieri, primi fra tutti l’americana C. De Melo e il gallese Jeff Rees Jones. Ma LOVE è anche la collana dei classici, italiani e internazionali, che hanno raccontato l’amore e le passioni. Da Boccaccio a Verga, da Carolina Invernizio a Veronica Franco, da Neera a Sibilla Aleramo. Ci sarà spazio anche per le passioni intellettuali e civili, nel loro risvolto privato: dal Nietzsche aforistico alle lettere di Piero e Ada Gobetti, fino all’epistolario familiare di Gramsci.

La collana LOVE si suddividerà in 10 sotto-collane, diverse per contenuti e target e differenziate dal colore:

Lovestruck = romanzi d’amore ambientati ai nostri giorni

Lovesick = romanzi d’amore con un tocco di mistero (romantic suspense)

Love Story = romanzi d’amore ambientati in epoche passate

Entangled Love = romanzi d’amore intensi

Love Affair = romanzi erotici

Lovely = romanzi per giovani lettori (Junior e Young Adult)

Lovebirds = commedie romantiche (Chick-lit)

International Love= romanzi d’amore in altre lingue (inglese, francese, spagnolo, russo, giapponese, etc.)

Love Letters = saggi, teatro, epistolari e poesie

Civil Love = scritti sulla passione per l’arte, la politica, l’impegno civile, la letteratura e così via.

Ecco qui un assaggio della collana:

Cinzia Giorgio – Doppio Ritratto (Entangled Love)

Chiara Santiluti riceve l’incarico di restaurare una tela di Raffaello Sanzio: si tratta del Doppio Ritratto, conservato al Musée du Louvre di Parigi. Il dipinto ha segnato una svolta nella vita di Raffaello: i documenti in possesso della famiglia di Chiara ne attestano l’importanza. Nonostante lei cerchi di liberarsi di quel pesante fardello che la collega indissolubilmente a Raffaello Sanzio, Chiara si ritrova sempre più coinvolta. In uno specchio continuo tra il passato e il presente, ripercorre a ritroso la vita del Sanzio dalla sua morte all’incontro con il suo grande amore: Margherita Luti, detta la Fornarina. Al di là delle previsioni Chiara a Parigi conosce un giovane artista italiano e vede cadere tutte le sue certezze. L’arrivo di una notizia inaspettata sconvolgerà i suoi piani per sempre.

Bio. Cinzia Giorgio è dottore di ricerca in Culture e Letterature Comparate. Si è specializzata in Women’s Studies e Storia Moderna compiendo studi anche all’estero. Scrive saggi e romanzi per diverse case editrici. Organizza i salotti letterari Leusso, dirige il periodico femminile Pink Magazine Italia e la collana Love per la Compagnia Editoriale Aliberti.

Paola Picasso – Un battito d’ali (Lovestruck)

Una donna, Alessandra, alla disperata ricerca di se stessa; un marito dal cuore fedele e dall’amore invincibile; una madre impotente, piegata dalla sofferenza, ma sempre presente. Tre persone che lottano separatamente, ciascuna con i propri mezzi, ma tutte tese verso il medesimo fine: far emergere una verità terribile ma forse risanatrice. E sullo sfondo, quasi invisibile tra colleghi più illustri e titolati, uno psicologo sui generis, capace d’individuare l’uscita da un labirinto oscuro e d’intravedere un primo raggio di luce.

Bio. Paola Picasso è considerata la Regina del Rosa italiano. Ha al suo attivo numerosissime pubblicazioni con i più importanti editori italiani (tra gli altri: Harlequin, Mondadori, De Agostini, Fanucci e Curcio). Al suo attivo vanta anche traduzioni di successo di autrici straniere. È stata più volte ospite di varie trasmissioni televisive, tra cui “Mezzogiorno è” e “Maurizio Constanzo Show”.

Jeff Rees Jones – Angel Bright (Lovely)

Una splendida favola natalizia di amore e amicizia. È la vigilia di Natale e un angioletto ha perso la strada di casa. Non ha né mamma né papà e non sa come ritornare in paradiso in tempo per celebrare il Natale. Solo una persona può aiutarla: Moonchild, la Figlia della Luna. Prima però Angel Bright deve affrontare i tanti pericoli della foresta, guidata dalla sua luce e da un nuovo amico, Willow, il cane con tre zampe. Segui le avventure e lasciati trasportare nel magico mondo di Angel Bright.

Bio. Jeff Rees Jones è nato nel 1961 in un piccolo paese del Galles, vicino a Swansea. Scrittore, artista e terapista, Jeff insegna materie esoteriche e psicologia tra Swansea e Londra. È stato proprio durante il tragitto in treno da Swansea a Londra che gli è venuta l’ispirazione per scrivere la storia di Angel Bright. Una favola che entra nei cuori di grandi e piccini.

De Melo – Sabina (International Love)

Toscana, 1477. Nobile decaduta, la bella e passionale Sabina Rossi è costretta a sposare Tommaso, un ricco mercante di lana fiorentino, di molti anni più vecchio di lei. Grazie a questa unione viene introdotta nello sfavillante mondo della corte di Lorenzo de’ Medici. Una corte, quella del Magnifico, piena di artisti, intellettuali e musicisti. Intelligente, ribelle, passionale e adesso anche ricca, a Firenze Sabina incontra l’amore della sua vita, Massimo Reni, che però le nasconde un terribile segreto… Una storia di passione, tradimento, e magia che ci trasporta nella Firenze della Congiura dei Pazzi e del terribile Savonarola, fino ad arrivare al Granduca Cosimo I. Un romanzo che non riuscirete a smettere di leggere.

Bio. Dopo la laurea a pieni voti in Storia dell’Arte presso l’Università del Dartmouth, C. De Melo si è trasferita in Toscana, a Firenze, dove ha svolto il lavoro di giuda turistica sia per gli intinerai artistici che per quelli enogastronomici. Ha una passione sfrenata per la storia europea, per l’arte, i viaggi e gli scambi culturali.

 

Margot Valois – Memorie di una cortigiana (Love Affair)

Venezia 1565. Veronica, figlia di una delle cortigiane più note di Venezia, viene data in sposa a un vecchio medico. Il matrimonio dura meno di un mese: la ragazza riesce a fuggire dal marito, che la teneva segregata in casa e la costringeva a giochi erotici perversi. Nella sua fuga, viene soccorsa da Marco Venier, un giovane intellettuale della Serenissima, destinato alla carriera politica. Ora deve scegliere: tornare dal marito oppure diventare una cortigiana. La sua strada è decisa: Veronica impara così da sua madre tutti i segreti dell’eros, diventando in poco tempo la donna più desiderata di Venezia. La sua fama di amante focosa e di donna intelligente la precede ovunque vada. Peccato che non abbia fatto i conti con la passione, quella vera, che quando arriva la travolge in pieno…

Bio. Margot Valois è lo pseudonimo di una giovane scrittrice anglofrancese. Nata da padre parigino e madre scozzese, Margot ha passato la sua infanzia nella libreria parigina del nonno per poi cominciare a viaggiare in tutto il mondo. Innamoratasi della regione della Languedoc, vive nei mesi estivi a Carcassonne. La sua sede operativa resta il quartiere di Swiss Cottage di Londra, dove vive con la sua gatta Bastet.

Giuseppe Pantò – Amori, delitti e cenni poetici sul nulla (Lovesick)

A volte l’amore più importante della vita può nascere presto, addirittura da bambini. È quello che accade a Edo. Un patto ingenuo tra piccoli amici diventa per lui un tormento. Il suo amore per Livi va avanti negli anni, senza avere lo sbocco sperato. Le due vite, quella di Livi e quella di Edo, sembrano insomma incanalarsi su due binari paralleli mai destinati a incrociarsi. Finché, all’improvviso, Edo sarà costretto a intraprendere un percorso pericoloso, tra delitti e misteri, dal finale non scontato e dalle conseguenze incerte per la vita dei due amici legati da un patto di sangue.

Bio. Giuseppe Pantò è giornalista dal 1991. Ha collaborato con diversi quotidiani e periodici (La Repubblica, Il Sole 24 Ore, Mondo Economico, Il Giornale di Sicilia) prevalentemente nel settore economia e finanza. Attualmente si occupa di comunicazione aziendale per l’Università Bocconi di Milano.

Carla Cucchiarelli – No, la Gioconda no (Civil Love)

Che cosa direbbe oggi Monna Lisa, dopo cinque secoli di omaggi e ritocchi? Sarebbe felice di essere diventata una star o rimpiangerebbe la quiete dei giorni fiorentini in cui era solo una mamma e una moglie felice? Carla Cucchiarelli ha provato a immaginare le confessioni della donna più famosa del mondo, raccogliendo il disperato appello all’oblio della modella di Leonardo da Vinci.

Bio. Carla Cucchiarelli, romana, giornalista professionista, vicecaporedattore del telegiornale regionale del Lazio (RaiTre). Vincitrice di molti premi letterari e riconoscimento per il suo impegno nel civile e nella diffusione della cultura.

Giovanni Boccaccio, Decameron – Novelle Erotiche

Il Decameron è ancora da considerarsi un libro scabroso? Vengono qui raccolte per la prima volta le “novelle delle scandalo”: dalle avventure della napoletana Peronella, alle peripezie erotico-amorose della promiscua principessa Alatiel. Le novelle erotiche di Boccaccio sono la quintessenza del desiderio: i protagonisti vivono liberamente la loro sessualità e ci fanno capire ancora oggi quanto il desiderio sia fonte di vita. Il vizio e la colpa sono conseguenze della vita: è impossibile non peccare, anche quando si è armati delle migliori intenzioni…

Sesto Aurelio Properzio, Fate l’amore non la guerra (Love Letters)

“Vi chiedete perché io scriva tanti versi d’amore? Ebbene, il marinaio parla dei venti, il contadino parla dei tori per arare, il soldato racconta delle sue ferite, il pastore delle sue pecore, io invece parlo delle uniche battaglie che conosco: quelle che combatto a letto!”. Nelle sue elegie il poeta latino Properzio racconta con dovizia di particolari, tutte le vicissitudini della sua storia d’amore con Cynthia, la donna che gli fa confessare di non aver mai provato un simile trasporto prima di aver conosciuto lei. Sua la dichiarazione d’amore più intensa e romantica della storia della letteratura: “Sei la mia sola casa, la mia sola famiglia, sei tutti i miei momenti di gioia.”

Cliccate su questo link per vedere il bellissimo trailer con la canzone Light in The Dark del cantautore inglese Steve Balsamo: https://www.youtube.com/watch?v=_XroeCD2zi0

Non mancate domani all’appuntamento a Roma ed in tutti gli store on line

 

Isabella