SmashKin’: energia allo stato puro!

Gli Smashkin’ sono la mia seconda famiglia.

SmashKin’ è l’unione di due parole: “Smash, una onomatopeica che si usa nei fumetti quando si colpisce qualcuno eKin’“, l’abbreviazione di “kick in ass” (non ve lo traduco, pensateci voi!); abbiamo scelto questo nome per essere d’impatto e, soprattutto, dare una visione energica del gruppo! Continua a leggere

Jane Austen a fumetti

Ciao booklovers,

torna zia Jane, raccontata in una veste diversa, in una storia a fumetti in cui è lei stessa che parla della sua vita in una lettera alla sorella Cassandra.

jane-austen

Jane Austen, ormai prossima alla morte a soli 42 anni, ripercorre la propria giovinezza scrivendo una lunga lettera alla sorella Cassandra.

Ricorda la sua infanzia di bambina cresciuta in mezzo ai libri, poco incline alle maniere consoni alle dame dell’epoca, ma incredibilmente dotata come narratrice. La scrittura e i libri sono tutta la sua vita, pari forse solo all’amore per il giovane Tom Lefroy.

Manuela Santoni fa parlare zia Jane attraverso delle bellissime illustrazioni che ne colgono le sensazioni, le emozioni, i pensieri, i ricordi.

jane-austen (1)

Un piccolo ed intenso viaggio nella vita di una delle scrittrici che appassiona ancora oggi i lettori di tutto il mondo.

Un tributo a zia Jane dedicato a tutte le  Janeites e non solo.

Link di acquisto: Jane Austen

 

Evelyn Artworks

evelyn-1Ciao booklovers,

Vi piace il mondo del disegno e della grafica? Oggi qui sul blog vi presentiamo i lavori di Evelyn.

Ecco la sua lettera aperta a voi lettori dove racconta un pò di sè.

” Vi piace disegnare?

A me sì, anzi, diciamo che disegnare per me non è una semplice passione, molto di più! Sì, perché disegnare è la mia vita. Sarò banale ma non riesco ad immaginare la mia vita senza il disegno. Non ho mai abbandonato l’arte perché da sempre ho l’esigenza di raccontare qualcosa grazie ad essa. Mi viene molto naturale disegnare ma anche dipingere. Essere un’artista non significa solo avere un passatempo, bensì vuol dire pensare ed osservare da artista.

Mi chiamo Evelyn, ho 25 anni, sono siciliana anche se vivo in Lombardia e come avrete capito, sono un’artista. Ho amato l’arte sin dalla prima volta che ho scarabocchiato cioè quando avevo 3 – 4 anni e da allora non ho più smesso. Già da bambina inventavo storie che poi disegnavo, mi divertivo a pasticciare qualsiasi cosa, sperimentavo, dipingevo, fantasticavo, seguivo l’ispirazione… Sono sempre stata uno spirito creativo! Ero e sono ancora oggi molto appassionata di fumetti e cartoni animati. Qualche volta disegnavo anche su richiesta per parenti, amici, compagni di scuola. Alle medie, ho disegnato un fumetto sull’antologia di Spoon River, esposta alla mostra scolastica e qualche anno dopo, alle superiori, ho disegnato dei personaggi natalizi per un asilo.

evelyn-2Ho sempre saputo di voler fare dell’arte il mio lavoro, è questo il mio sogno. A 16 anni, per iniziare a farmi conoscere: ho partecipato al Twilight saga fandom contest, classificandomi tra le migliori opere, e il mio disegno astratto, come da regolamento, è stato esposto al Teatro Palladium di Roma; ho inviato alcuni miei disegni alla posta di Lupo Alberto in cui poi sono stati pubblicati.

Dopo il diploma, ho imparato ad usare Photoshop per colorare in digitale i miei disegni. E poi, grazie al fenomeno dei social network, ho deciso di usare il web per promuovermi. E così, ogni settimana pubblico online i miei lavori artistici: ritratti di personaggi famosi, illustrazioni, fumetti, vignette, copertine per e-book, idee per tatuaggi, tele dipinte, video artistici (webcomic, book trailer, videoclip musicali ecc.). Proprio grazie al web nascono delle collaborazioni: per esempio per lo spot dei campionati assoluti di Judo 2014, oppure l’esposizione (sempre a Roma) delle mie illustrazioni per il libro Animus. Vengo anche contattata per vari articoli, recensioni e interviste, dai blog ma anche da un paio di radio locali e dal webzine Japanimando. Ho vinto la menzione speciale Premio del web in un concorso in cui bisognava disegnare la copertina del singolo di Debora Italia, “Fra i silenzi di uno sguardo” (Shine Records Rragusa), dato che il mio disegno è stato il più votato su Facebook. Ho partecipato anche all’Inktober 2016.

Nessuno mi ha insegnato a disegnare o a dipingere. Fortunatamente, ho un carattere autocritico e voglio sempre migliorare. Quindi, non ho mai fatto né il liceo artistico, né alcuna accademia d’arte. Però ho frequentato un corso per scrivere sceneggiature di fumetti e mi piacerebbe iscrivermi anche ad altri corsi.

Per quanto riguarda le tecniche utilizzate: io faccio i miei disegni a mano sulla carta, con matita e china e alcune volte li lascio così mentre altre volte aggiungo il colore, in digitale; invece per dipingere, uso acquerelli e tempere sulla tela.

Mi piacerebbe molto pubblicare anche qualcosa di cartaceo, per esempio una graphic novel, una raccolta di vignette oppure un libro illustrato.”

evelyn-3Se la sua auto-presentazione vi ha incuriositi e volete saperne di più, ecco i link dei suoi social

Facebook www.facebook.com/EvelynArtworks

Twitter: www.twitter.com/EvelynArtworks

Instagram: www.instagram.com/EvelynArtworks

YouTube: www.youtube.com/Eve91virgo

Le strade di sabbia di Paco Roca

Ciao booklovers,
12511345_1659931590944431_2070722839_oChe cosa ne pensate delle graphic novel? Io adoro la magia e le suggestioni della narrativa grafica.
Dietro una tavola si nascondono tantissimi simboli e si palesano tantissime parole senza bisogno di scriverle.
Oggi vorrei segnalarvi un vero capolavoro “Le strade di sabbia” di Paco Roca edito Tunuè.
Il raccondo del suggestivo viaggio di un uomo attraverso un luogo conosciuto – il quartiere vecchio della sua città – ma che, inspiegabilmente, si trasforma in una realtà misteriosa e priva di senso, tanto quanto i personaggi che la animano.
«Scusi, potrebbe dirmi come faccio a uscire da qui?
Uscire da qui? Dovrebbe succedere un miracolo».
Una vicenda surreale e paradossale. Una metafora della condizione umana.
Se le situazioni improbabili, i personaggi bizzarri, gli scenari impossibili sono il vostro pane, questo è il libro che fa per voi!
Isabella

Storie a fumetti

Ciao booklovers,

Anche voi avete dei figli o dei nipoti che non amano leggere, o meglio, come mi piace pensare, non hanno ancora trovato il loro libro “sblocco” quello che diventerà la porta per far scattare in loro l’amore per la lettura? Ci ha pensato la Panini creando una commistione tra classici, grandi storie della cinematografia e linguaggio dei fumetti, il risultato è una vera collana di capolavori imperdibili.

Eccone qui alcuni.

Le vicende di Elizabeth Bennet, alle prese con il suo cuore, la sua famiglia e le insidie della società inglese, hanno un fascino senza tempo. Ci parlano di scelte, di coraggio, di come la ricchezza e lo status sociale non siano né misura di successo né garanzia di felicità. “Orgoglio e pregiudizio, il secondo romanzo scritto da Jane Austen, è qui adattato in forma di graphic novel da Nancy Butler e Hugo Petrus.

La casa di Dorothy è sfata trasportata da un ciclone nella terra dei Munchkin. Solo l’intervento del Mago di Oz può riportarla in Kansas. Accompagnata dallo Spaventapasseri, dal Taglialegna di Latta e dal Leone Codardo, la Piccola protagonista dovrà guardarsi dalla Strega Cattiva dell’Ovest e vivrà sorprendenti avventure per ritrovare la via del ritorno. Il vincitore del premio Eisner Eric Shanower e le matite di Skottie Young firmano la trasposizione a fumetti del romanzo per ragazzi di L. Frank Baum da cui è sfato tratto il film con Judy Garland.

L’inizio del racconto dell’alba degli Jedi, 25.000 anni prima di “Una nuova speranza”, prima delle spade laser, dei viaggi iperspaziali e prima che gli Jedi viaggiassero per tutta la galassia, quando la connessione con la Forza era nuova. Sul pianeta Tython un gruppo di scienziati, filosofi e guerrieri lotta per mantenere l’equilibrio in quel misterioso potere conosciuto come la Forza. Ma uno straniero connesso con la Forza sta per arrivare e tutto sta per cambiare…

Tra passato e presente, i Vendicatori affrontano la loro nemesi robotica già pronta a passare allo stadio successivo di un’evoluzione che sembra non conoscere limiti! Lo scontro generazionale tra Ultron, suo padre Hank Pym e la sua progenie androide Visione giunge qui al climax dopo anni di avventure!

Buone letture fumettose

Isabella

I consigli della libraia #2

I consigli della WonderLibraia in trasferta

lucca-comics-games-2015-logo-Confesso che quando ho iniziato questa mia avventura da libraia, mi è capitato ogni tanto di immaginarmi in giro per manifestazioni e fiere di settore, quasi come un’abile manager, la realtà invece mi vede molto legata al mio negozio e ai miei clienti che, nel corso degli anni, sempre più spesso si affidano ai miei consigli per scovare qualche nuova interessante lettura.

Fortunatamente, anche alle libraie capita di avere qualche amica, folle o geniale dipende dai punti di vista, che condividendo letture e generi letterari, in uno tra i più magici weekend del calendario, con grande entusiasmo ti portano a scoprire la più importante fiera italiana del settore, addirittura prima in Europa, e seconda al mondo, dopo il Comiket di Tokyo: Lucca Comics & Games!

Come tutti probabilmente già sapete si tratta di una fiera dedicata a fumetto, animazioni, giochi, videogiochi e fantasy, che si svolge a cavallo del weekend tra ottobre e novembre, e prima o poi si passa quasi tutti attraverso questo magico mondo.

Varcare l’ingresso è come catapultarsi in un mondo parallelo, tutto sembra uguale, assolutamente normale, eppure mentre magari sei alla ricerca di un bar dove fare colazione, ti volti e… ti ritrovi circondata da Harry Potter ed Hermione; passeggi sulle mura di Lucca ed ecco che ti passano accanto Belle e la Bestia, o un sempre di corsa Flash. Insomma mie cari amici, ovunque possiate voltarvi vi ritroverete a scrutare personaggi che sono stati pezzi della vostra infanzia, o che hanno accompagnato i vostri pomeriggi invernali di lettura, e così vi ritroverete a percorrere svariati chilometri all’interno delle mura cittadine con dipinto sulla faccia quell’espressione sbalordita che solo i bambini sanno avere. Perché è proprio così che vi sentirete, vi sembrerà di aver fatto un tuffo indietro nel tempo ed essere tornati degli innocenti bambini.

marta-leandra-mandelli

Marta Leandra Mandelli

Ecco però, che dopo essere stata affascinata dai più svariati personaggi, comincio a girovagare per gli stand di libri, e ovunque volga lo sguardo è una sorpresa e scoperta continua, non solo per i grandi nomi del genere fantasy che si possono trovare, ma soprattutto per quelle piccole case editrici che curano i loro scritti con grande sapienza, riscoprendo straordinarie storie e leggende della tradizione orale, o nuovi giovani talenti, ed è proprio di una di questi talenti che voglio parlarvi.: Marta Leandra Mandelli!

Ho conosciuto Marta per puro caso, tramite i sempre presenti social network, e un po’ perché ho sempre le sfide, e un po’ perché il genere fantasy mi ha rapidamente conquistata, non ho avuto alcun problema ad ospitarla nella mia libreria per il lancio di uno dei suoi primi libri. Si, perché Marta, ha già all’attivo ben quattro romanzi, pubblicati in rapida successione. Onestamente lo spazio fisico che le è stato dedicato, non era certo ampio e ottimale, eppure, come sempre, è riuscita a catturare l’attenzione di svariati lettori, sia con la sua trilogia di Oltremondo, sia con Starbound, il libro che l’ha fatta conoscere, nonché romanzo autoconclusivo.

SPOT MANDELLI 3 minima

STARBOUND LA VIA DELLE STELLE – Marta Leandra Mandelli – Armando Curcio Editore

I Regni Alleati sono in pericolo: un’oscura minaccia cospira per distruggere i delicati equilibri e ottenere il potere. Tra intrighi di corte e ambigui cerimoniali, Robert e Katryn cercano di fare luce sui terribili accadimenti che mettono a repentaglio la loro stessa vita. Qual’è l’oscuro segreto che grava sulle loro spalle? In cosa consiste la profonda mutazione che Robert, suo malgrado, deve accettare? Cosa significano le visioni mistiche di Katryn? I due protagonisti dovranno farsi strada tra creature imperscrutabili ed entità sovrannaturali. Ma il tempo scivola via, incurante degli affanni e del loro amore e, quando la Stella Migrante entrerà in congiunzione, si sprigionerà una nuova apocalisse di follia.

OLTREMONDO. PETALI DI ROSA E FILI DI RAGNATELA – Marta Leandra Mandelli – Edizioni A.CAR

Siobhan vive una vita da favola: è bella, ricca, coccolata da una famiglia e da una città (Milano, ma non la Milano che noi conosciamo) dalla quale il male e la violenza sono bandite. Tuttavia, sogni ricorrenti e premonizioni di eventi catastrofici minano la sua serenità. Le cose peggiorano quando Siobhan scopre di condividere certe “sensazioni” con due amici, Rowan e Ian. Quando il primo amore, l’amore totale per Adrian, giunge come un fulmine a ciel sereno, l’evidenza di ciò che lei è veramente e di ciò che loro quattro sono in realtà, apre la coscienza a una nuova prospettiva: il loro mondo è solo uno dei tanti esistenti. La magia permea le Dimensioni e l’essere misterioso che li ha nascosti in un rifugio dorato, la Fiamma, li sta richiamando verso il loro luogo d’origine: Oltremondo. Il traditore Mareck, cui la Fiamma era stata affidata, detiene il potere e alimenta se stesso e le sue nefandezze rubandole energia vitale. Ma, ogni volta che Mareck si nutre, qualcuno, in un altro mondo, muore. La stessa struttura delle Dimensioni crollerà, quando la Fiamma verrà consumata. Per Siobhan, Rowan, Ian e Adrian inizia un’avventura meravigliosa e terribile: dovranno riappropriarsi delle loro identità, combattere per il proprio amore e scontrarsi con esseri che credevano appannaggio dei miti e delle fiabe, fino allo scontro finale.

OLTREMONDO. L’ORIZZONTE DELLE DIMENSIONI – Marta Leandra Mandelli – Edizioni A.CAR

Mareck è stato distrutto, ma la sua presenza infesta ancora le Dimensioni. Mentre Selwyn, insieme al suo fedele servo demone, si lancia alla ricerca del potere del traditore, su Oltremondo incombe una terribile minaccia: la Fiamma, che mantiene in funzione l’Orologio del multiverso, si sta spegnendo. Se morisse l’intero universo collasserebbe, distruggendo ogni forma di vita. Sarà compito di Siobhan evocare il Portale e consegnare i protagonisti a un’altra, strabiliante avventura nella vastità delle Dimensioni, alla ricerca di alleati, perduti manufatti magici e dell’unica cura in grado di salvare la Fiamma. Per gli eredi di Oltremondo inizia così una corsa contro il tempo per difendere ciò che hanno di più caro, tra metropoli del futuro, deserti post-apocalittici e scenari mistici. Ma non sono gli unici: Selwyn intende onorare la promessa fatta a Siobhan e si prepara per una nuova offensiva. Tuttavia, non sa che qualcuno, da qualche parte, li sta osservando e le sue parole, ancora una volta, possono cambiare il corso degli eventi.

OLTREMONDO. LE REGOLE DEL BUIO – Marta Leandra Mandelli – Edizioni A.CAR

Siobhan e gli eredi di Oltremondo hanno lottato contro creature magiche ed eserciti futuristici; hanno viaggiato nelle Milano parallele alla ricerca di nuovi alleati e di manufatti magici; hanno riso e pianto, amato e sofferto in nome della sopravvivenza e della libertà delle Dimensioni. A un passo dalla realizzazione di quel destino che li ha avvinti nelle sue trame, Selwyn ordisce la più crudele delle vendette: rapisce Siobhan il giorno delle nozze. Così facendo, Selwyn si impossessa anche del figlio che porta in grembo, su cui il Fato ha già lasciato il segno. Ora, Siobhan è alla sua completa mercé, prigioniera in un recondito antro popolato dalle illusioni evocate dal plagio magico e dagli accoliti del perfido gemello. Ma cosa vuole veramente Selwyn? Per i protagonisti si apre l’ultima avventura: un viaggio nelle ossessioni e nei lati oscuri che dimorano nell’animo di Selwyn e anche nel loro. Perché ognuno ha una parte di buio dentro di sé, e non sempre è impossibile ignorarla. Ancora una volta, il futuro delle Dimensioni è appeso a un filo, che sarà tanto resistente quanto Siobhan e gli eredi di Oltremondo sapranno imparare le regole del buio.

Qualsiasi libro sceglierete di leggere, avrete la sensazione di essere circondati, avvolti, dalla magia, sia che optate per seguire le vicende di Robert e Katryn, in magici scenari quasi seicenteschi, sia che vogliate immergervi nelle rocambolesche avventure di Siobhan e degli altri eredi di Oltremondo. Il consiglio che posso darvi è di lasciarvi trascinare dalla lettura, e se non amate le serie allora potreste optare per Starbound, dove tutta la storia si dipana, in maniera estremamente avvincente e coinvolgente, in un unico libro, con un finale che vi lascerà a bocca aperta, e soprattutto soddisfatti. Per chi invece ama le storie forse più complesse, e che comunque si articolano in più volumi, allora la saga di Oltremondo è quello che vi serve, seguirete Siobhan, Rowan, Ian e Adrian, stupendovi di come sembri naturale la magia, divorando pagina dopo pagina, e affezionandovi ad ognuno degli eredi, provando addirittura ad anticipare ciò che l’abile penna dell’autrice ha riservato loro.

WonderLibraiaLettrice