Il genio di Stanley Kubrick

Autoscatto del giovane Stanley Kubrick nel 1949

Stanley Kubrick è considerato uno dei più grandi e geniali cineasti della storia del cinema, candidato tredici volte al Premio Oscar, e vincitore  solo nel 1969 per gli effetti speciali di 2001 Odissea nello spazio.

Le sue riprese rivoluzionarie nel campo cinematografico sono ben note alla maggior parte del pubblico: come non ricordare la scena del piccolo Danny sul  triciclo lungo i labirinti dell’Overlook Hotel nel thriller Shining , che terrorizza ancor oggi a distanza di quasi quarant’anni dalla sua uscita; o il colorito discorso iniziale del Sergente Hartman in Full Metal Jacket?

Ma una cosa che non tutti sanno è che il noto regista americano, naturalizzato britannico, nasce come fotografo.

Che strano il destino. Come successe a Elvis Presley, che ricevette in dono una chitarra  al posto della tanto sognata  bicicletta, al piccolo Stanley, introverso e mai a suo agio con i bambini della scuola altoborghese, a 13 anni gli fu regalata una macchina fotografica.

La sua carriera iniziò con la straordinaria foto di un edicolante rattristato della notizia della morte del Presidente  Roosvelt, che vendette alla nota rivista Look.

Il passo per lanciarsi in quel meraviglioso mondo di immagini fu breve e così iniziò  gli studi artistici di fotografia che però gli rallenteranno parecchio il percorso scolastico.

Grazie ai soldi che guadagnava lavorando come uno dei più giovani fotoreporter di New York  ebbe modo, a soli diciannove anni, di trascorre diverse sere della settimana nella sala di proiezione del Museo of Modern Art (MoMA) a guardare vecchi film e, dopo quattro anni di studio all’accademia di arte cinematografica, si dedicherà ai suoi primi cortometraggi che lo porteranno a essere il grande regista da tutti conosciuto.

In giro per il mondo spesso e volentieri oggi vengono allestite mostre fotografiche di Stanley Kubrick, come è avvenuto a Palazzo Ducale a Genova nel 2013. Sono foto che che coprono il lustro che va dal 1945 al 1950 e che rappresentano scene di vita quotidiana nella “Grande Mela”  stampate direttamente dal Museo della città di New York che ne custodisce un patrimonio di oltre ventimila negativi.

Claude del Gaiso

 

 

 

 

Annunci

Letteratura a scatti: il concorso

Ciao booklovers,
oggi vorrei segnalarvi un concorso fotografico-letterario: 1° concorso di fotografia Letteratura a scatti di Prospero Editore.
13296192_1717377648533158_1399365902_n.png
Hai scattato una foto davvero bella? Un intero album?
Perché non trasformarlo in un libro!?
Partecipa al concorso fotografico: vinci una pubblicazione gratuita.
Prospero Editore è nato nel maggio 2012 dall’idea di un gruppo di giovani professionisti del mondo della letteratura per offrire un’alternativa dinamica, umana e di qualità a scrittori affermati ed esordienti.
Scopri più da vicino questa realtà, visita http://www.prosperoeditore.com
Regolamento del concorso:
1) Requisiti Possono partecipare al 1° Concorso di fotografia “Letteratura a scatti” cittadini italiani o stranieri di età superiore ad anni 18 (diciotto).
2) Categorie Il Concorso è articolato in 4 (quattro) sezioni: SEZ. A – FOTO SINGOLA SUL TEMA “Foto e letteratura” (max. 2 foto per autore). SEZ. B – FOTO SINGOLA a tema libero (max. 2 foto per autore). SEZ. C – ALBUM BREVE a tema libero (max. 12 foto per autore). SEZ. D – ALBUM a tema libero (min. 12 foto per autore). È possibile partecipare a più di una sezione.
3) Scadenza bando Il termine ultimo per l’invio delle opere è fissato per sabato 25 giugno 2016, entro le ore 20:00. Opere inviate oltre tale termine non potranno essere prese in considerazione.
4) Premi I vincitori delle sez. A, B e C riceveranno un diploma di riconoscimento e una pubblicazione gratuita in un’antologia edita da Prospero Editore. L’autore vincitore della sezione D riceverà un diploma di riconoscimento e una proposta di pubblicazione gratuita.
5) Classifiche Esaminate tutte le opere pervenute, la commissione stilerà per le sezioni A, B e C una classifica contenente le 3 foto e l’album breve che entreranno a far parte del volume antologico del concorso, pubblicato senza alcuna spesa da parte degli Autori. Per la sezione D, la commissione nominerà un vincitore assoluto che avrà diritto alla pubblicazione gratuita dell’album.
6) Modalità di partecipazione Prospero Editore è una casa editrice indipendente: non si avvale di finanziamenti 3 pubblici, né dell’appoggio di grandi marchi editoriali. Pertanto, al fine di sostenere questa realtà editoriale e a parziale copertura delle spese di organizzazione e di segreteria, sono previsti i seguenti contribuiti: Sez. A e Sez. B: 5 euro (validi per due foto); Sez. C: 10 euro; Sez. D: 15 euro. È possibile effettuare il versamento in due diversi modi: Attraverso bonifico bancario, al seguente CC: Prospero Editore, IBAN: IT14D0558433470000000041313; Causale: Partecipazione Concorso fotografico. Attraverso PAYPAL, con un versamento al seguente indirizzo: prosperoeditore@gmail.com.
7) Materiali da inviare Le opere dovranno essere inviate esclusivamente per email all’indirizzo: concorsofotografico@prosperoeditore.com. L’email dovrà contenere: Allegato 1: Foto o cartella compressa (nel caso di foto molto pesante è possibile avvalersi di wetransfer, dropbox o un qualsiasi link esterno); Allegato 2: Un file di testo contenente informazioni sulla foto o sull’album (es. tema, didascalia, luoghi, date), privo di qualsiasi informazione biografica; Allegato 3: Scansione della Scheda di partecipazione debitamente compilata e firmata (si veda in fondo al presente bando); Allegato 4: Scansione della ricevuta del versamento della quota di partecipazione.
8) Altre informazioni La Casa Editrice si riserva di proporre la pubblicazione anche a ulteriori partecipanti ritenuti meritevoli. Dopo il concorso, le opere non vincitrici e le opere non selezionate saranno archiviate e assolutamente non diffuse. Si prega di non inviare richieste relative all’esito del concorso tramite e-mail: sarà nostra cura informarvi dei risultati entro il 15 settembre 2016, sul sito http://www.prosperoeditore.com (solo i vincitori riceveranno comunicazione anche via email). I componenti della giuria giudicante saranno resi noti sul sito http://www.prosperoeditore.com nell’apposita pagina dedicata al concorso. Per domande o chiarimenti è comunque possibile scrivere a: concorso@prosperoeditore.com La partecipazione al 1° Concorso di fotografia “Letteratura a scatti” comporta l’accettazione del presente regolamento in ogni sua parte, pena l’esclusione dal concorso stesso.

Per scaricare la scheda d’iscrizione cliccate su questo link: Scarica Bando_ProsperoEditore

Scadenza bando: 25 giugno 2016, ore 20.00

In bocca al lupo!
Isabella