She Built NYC

È la città di New York a promuovere l’installazione di statue dedicate a donne che hanno fatto la storia, stanziando ben dieci milioni di dollari per l’iniziativa She Built NYC.

Sono state più di due milioni le proposte venute da ogni tipo di associazione e dai privati per intitolare più monumenti alle donne. A New York l’iniziativa è stata lanciata da Chirlane McCray e Alicia Glen Tom Finkelpearl e l’intento è dare spazio a tutte le donne che hanno contributo a rendere la Grande Mela la metropoli all’avanguardia che conosciamo oggi. Continua a leggere

Intervista a Barbara Christmann: Redattrice di moda e Personal Shopper

“Vivi bene con te stessa, amati per quello che sei e valorizzati. Un equilibrio tra anima e corpo è la vera bellezza che si riconosce dagli occhi e dal sorriso di una persona.”  

Queste sono le bellissime parole, rivolte a tutte le donne, che cita Barbara Christmann: Redattrice di moda e Personal Shopper, impegnata in meravigliosi progetti nel mondo della moda Curvy.

Barbara, come è iniziato il tuo percorso rivolto al mondo della moda?

Da quando ero bambina giocavo con gli abiti di mia nonna e ammiravo le sue scarpe e borse. Era una donna elegante. Io ho sempre amato la moda, ho deciso quindi di frequentare una scuola a Milano, la Marangoni, per diventare stilista di moda. Ho lavorato per qualche anno come stilista prima per Nanni Strada, in seguito per Scott Barrie, per poi passare dalla parte della comunicazione lavorando per un ufficio di giornali tedeschi a Milano. Dopo qualche anno mi sono messa in proprio e ho lavorato per molto tempo come corrispondente moda per delle riviste tedesche seguendo le sfilate, le fiere e i servizi di moda. Tenendo i contatti con uffici stampa e showroom, ho conosciuto da vicino questo settore.     Continua a leggere

Il debutto della Viard per il prêt-à-porter di Chanel

In scena il debutto di Virginie Viard per Chanel ready-to-wear primavera estate 2020

Sì è da poco tenuta la nuova spettacolare sfilata di Chanel al Grand Palais che ha sancito il passaggio dall’era Lagerfeld a quella del nuovo direttore artistico di Chanel: Virginie Viard.

La collezione primavera estate 2020 del prêt-à-porter è stata presentata nello scenario romantico dei tetti parigini, sui quali hanno sfilato modelle che indossavano capi delicati, da sognatrici, ma con la grinta che da sempre contraddistingue la donna Chanel. Continua a leggere

Dalla collezione di farfalle alla collezione di denunce è un attimo!

Capita sempre più spesso di ricevere in chat commenti, approcci maldestri e foto non richieste di parti intime. È la rivincita dei timidi che altrimenti non avrebbero il coraggio di trovare un partner o più semplicemente la nuova frontiera del corteggiamento? Nulla di tutto ciò: si chiamano molestie sessuali e la legge le punisce. Vediamo come.

Ciao, sei bellissima

Mi mandi il tuo numero così chattiamo su whatsapp e ci mandiamo foto?

Che scarpe indossi in questo momento? E l’intimo? Porti le mutandine?

Lo vuoi vedere il mio pene?

Queste sono solo alcune delle domande che molte di noi ricevono non dico quotidianamente ma quasi. Ormai i social network sono diventati un terreno di caccia: erano nati per scambiarsi opinioni e per incontrare persone che non vedevi da anni (e scopri dopo sei minuti in chat perché non le vedevi, chiedendoti come hai potuto pensare che fossero cambiate). L’approccio nelle chat è sempre lo stesso: si parte da un complimento generico per finire alla classica foto del membro del chattatore seriale.

Accettare l’amicizia e scambiarsi il buongiorno non è sinonimo di disponibilità sessuale. È solo educazione. Ripeto: EDUCAZIONE. Questa sconosciuta. Continua a leggere

Non è colpa mia!

Non è colpa mia

Voci di uomini che hanno ucciso le donne.

Di Lucia Magionami e Vanna Ugolini

Morlacchi editore 

Una giornalista e una psicologa- psicoterapeuta uniscono le loro competenze per capire cosa passa nella mente e nel cuore degli uomini che hanno ucciso le loro donne, per tentare di riconnettere esperienze di femminicidi alla realtà dei fatti ma, anche, al contesto culturale e al percorso psicologico che porta uomini normali a diventare assassini e a non assumersene, però, nel profondo, la responsabilità.  Continua a leggere

Il primo amore non si scorda mai… (o forse sì)

Mirtilla e il primo ricordo dell’amore…

Ho appena finito di leggere un bellissimo romanzo, chiudo il volume e sospiro pensando a quanto sia bello e intenso vivere storie così romantiche. E senza accorgermene, mi ritrovo a fare un viaggio nei miei ricordi, tra quelli più mielosi e zuccherosi che ho sull’amore. Il primo ricordo non è ricollegabile a un ragazzo in particolare, be’ no forse c’era un ragazzo amico di mio cugino, che attirava la mia attenzione; ma credo che l’elemento fondamentale fosse perché i suoi genitori avevano una pasticceria in zona centro a Roma, tanto che più che l’aspetto fisico m’attirava il suo odore: meringa e cioccolato. Mamma mia, che tentazione! Continua a leggere

Il vero primo giorno di ferie è il primo giorno di scuola!

Sento i tuoni e il cielo chiudersi sopra di me, promette pioggia e tempesta… aspettate! Non sono tuoni, ma il battito ritmato di piedi sull’asfalto: il popolo dei genitori sta iniziando a invocare la sacra festività del “primo giorno di scuola”; sfilano dinnanzi al mio giardino file composte di parenti di tutte le età, compresi: nipoti over 18, figliocci, zii e personale dei centri estivi, in una lunga marcia cadenzata da questo ritmo che inneggia alla forza e al coraggio. Sì, perchè ci vuole coraggio ad affrontare l’estate tra lavoro, nonni sitter e centri estivi – streptococco che ti subaffitta le tonsille, al primo (e unico) giorno di mare; permettendo anche al farmacista di turno di prenderti in giro per la sfiga che rappresenti (ma questa è un’altra avventura di cui, vi racconterò in un prossimo futuro). Continua a leggere

Le donne di Hülya Özdemir

Hülya Özdemir è una straordinaria arista originaria di Istanbul, ma naturalizzata norvegese. Riservata, originale e profondamente femminile, l’arte di Hülya si trova principalmente sul suo profilo Instagram, dove si possono ammirare tutti i suoi lavori: https://instagram.com/huliaozdemir?igshid=1szyg77bmy4be

Hülya è specializzata in ritratti femminili, dai quali emergono le forti e intriganti personalità delle donne. Donne misteriose che guardano direttamente lo spettatore, invitandolo alla riflessione. Continua a leggere

La Bakery del Sud Italia: dolce e salato a regola d’arte!

Esiste un posto in Calabria, che è riuscito a unire fantasiose forme artistiche al buon cibo: la Bakery Dolce e Salato.

Con le sue pietanze tradizionali e moderne, è diventata da subito il “mio” posto per la colazione e lo spuntino: torte, cornetti, biscotti, tè, caffè, succhi… e chi più ne ha, più ne metta! Ma non finisce qui; questa bakery offre anche la varietà “salata” del Sud: pizze, freselle e pane fanno da padroni alle ore di punta!

Continua a leggere

Donne: esempio di equilibrio tra sensibilità e forza

Coloro che sono sensibili spesso sono deboli. Coloro che si sentono forti spesso sono insensibili. Alcuni sono sensibili verso se stessi, ma insensibili verso gli altri. Altri sono sensibili verso gli altri, ma insensibili verso se stessi. Coloro che sono sensibili solo verso se stessi, spesso criticano gli altri. Quelli che sono solo sensibili verso gli altri, spesso si ritrovano nell’autocommiserazione. Qualcuno realizza che è meglio non essere per niente sensibili . La sensibilità porta dolore, così si distaccano dagli altri.

Se non sei sensibile, perderai tutte le cose più sottili della vita – intuizione, amore, gioia. Questo sentiero e questa Conoscenza ti renderà sia sensibile che forte. Spesso le persone che sono insensibili non riconoscono la loro insensibilità e quelli che sono sensibili, spesso non riconoscono la loro forza. La loro sensibilità è la loro forza. 

Sensibilità è intuizione; sensibilità è compassione; sensibilità è AMORE. Sensibilità è forza. Forza è calma, autonomia, silenzio, mancanza di reattività, sicurezza, fede – e un sorriso.

Sii entrambi sensibile e forte.

SRI SRI
Ashram di Montreal
18 Giugno, 1997

Continua a leggere