Urlo di dolore: ridatemi il vecchio Facebook

Facebook non è più quello di una volta e l’eco del suo cambiamento si sente forte come le campane della Chiesa che ti svegliano la Domenica mattina.

E non si tratta, questa volta, del puntuale annuncio della Santa Messa, piuttosto del suono assordante che segnala, forte e chiaro, un doloroso addio.

Facebook ha perso la sua identità perdendosi tra i meandri più oscuri delle anime cattive che popolano il web ed è passato al lato oscuro. Continua a leggere

Annunci

Cosa indossare a San Valentino?

Indecise su cosa indossare a San Valentino? Il nostro colore preferito, ovvio, perché svela tanto di noi, “parlando” al posto nostro quando l’emozione ci toglie la voce. Possibile? Certo, leggete un po’ qui…

San Valentino pieno di colori! I colori dicono tanto di noi, forse tutto. Vi site mai chieste perché compriamo quel maglioncino di cachemire in lilla anziché in rosso? Oppure perché quella gonna grigia vi mette di cattivo umore mentre quella blu vi regala energia da vendere? I colori influiscono sul nostro umore, sulle nostre scelte. La sottoscritta, per esempio, se va vestita di beige in un negozio, tende ad acquistare capi in abbinamento con ciò che indossa, anche se non deve metterli nell’immediato. Sono reazioni psicologiche che vanno al di là della razionalità: ciò che indossiamo rispecchia il nostro umore, la nostra personalità e i nostri sogni. Avete capito bene, i nostri sogni.

Recenti studi americani hanno messo in luce una connessione tra colore, stato d’animo e riuscita di un progetto o di un appuntamento. In sostanza: esistono capi che portano fortuna? Evidentemente sì.

Fatta questa premessa, ecco la gamma di colori da indossare per la perfetta riuscita della vostra romantica cena di San Valentino, in base alla vostra personalità.

Rosso. Il colore della passione, un classico per la serata di San Valentino. Se optate per il rosso siete donne appassionate, energiche, piene di vita e pienamente consapevoli della vostra bellezza. Un bell’abito con la gonna di tulle può ammorbidire la vostra figura rendendovi più romantiche. Per chi vuole osare, invece, un bel tubino rosso non guasta mai.

Blu. Il colore del cielo e della libertà. Se lo scegliete siete donne emotive, ma forti, con uno spiccato senso estetico. Da abbinare con perle e argento per un tocco di classe.

Nero. Come non pensare subito allo splendido e raffinato tubino nero di Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany? Ebbene, se indossate un abito nero siete donne pratiche, coraggiose, forti e ambiziose. Quest’anno gli stilisti si sono sbizzarriti proponendoci varianti di tutti i tipi della petite robe noire. La più sofisticata e anche elegante forse è la versione con gli inserti di velo (specialmente sulle maniche e sulla schiena), per un raffinato effetto vedo-non vedo.

Bianco. Il colore della purezza e del matrimonio. Se per San Valentino scegliete di vestirvi di bianco (senza allusioni a possibili anelli in arrivo: rovinereste tutto!) allora siete donne con uno spiccato senso del dovere, ma site anche tenere, oneste e dolci. Belli gli abiti di pizzo bianchi che rimandano alle atmosfere della Carmargue.

Rosa. Il colore femminile per eccellenza. Se lo si sceglie per San Valentino vuol dire che si hanno le idee chiare su cosa si vuole, ma significa anche che site donne con uno notevole senso estetico, serene e avete un ottimo rapporto con la vostra femminilità. Splendida la sfumatura di rosa antico che regala eleganza alla figura.

Scegliete con gusto e razionalità anche i tessuti: seta, crêpe de chine, georgette, pizzo ma anche comodo jersey, per le più pratiche. Tacchi alti non necessariamente in pendant con l’abito (eviterei l’effetto divisa) e un filo di perle per completare. Buon San Valentino a tutte!

Happy Pink (Summer) Holiday!

Carissimi lettori,

holidayla redazione di Pink Magazine Italia va in vacanza e vi dà appuntamento a Lunedì 27 agosto 2016 con tante novità sia per il blog (sono in arrivo articoli strepitosi) sia per il magazine, che si avvarrà di tante nuove collaborazioni. Continueremo però a ricevere le vostre email, i vostri #SelfieWithPink e le vostre storie. Anzi, ci farebbe piacere ricevere le foto delle vostre vacanze, da condividere con voi sui nostri canali social. A proposito, avete già dato un’occhiata al profilo glamour Coco and the City su Instagram?

Al rientro, tra le tante novità, leggerete news, consigli e articoli dei nostri inviati speciali dalle capitali europee. Una per tutte? Parigi!

Continuate però a seguirci sui Social, dove resteremo attivi anche durante le ferie.

Buone vacanze!

Stay Tuned, Stay Pink!

 

drink-eat-girl-holiday-pink-Favim.com-438027

 

La casa editrice “13Lab” for Pink!

Ciao booklovers!

Oggi voglio parlarvi di una nuova casa editrice: la 13Lab. Casa editrice milanese che ha iniziato la propria attività nel 2014; il loro slogan è: la casa editrice che promuove la lettura con gli occhi di chi legge! Sulla loro pagina facebook c’è questa bellissima descrizione “Quando abbiamo cominciato, ci siamo resi conto che essere un editore non vuol dire solo stampa e distribuzione. In Italia purtroppo si legge poco, ed è importante partire dalla “comunicazione e divulgazione della lettura” per far arrivare al pubblico la passione per i libri. Quello che cerchiamo di fare attraverso i nostri social network, argomentando il mondo dei libri.
Difficile spiegare quello che ci conquista di un libro, è una questione di sensazioni più che di testa.
A noi piace viverlo, immedesimarci nei personaggi, ci piace il modo in cui l’autore riesce ad indirizzare la nostra fantasia, le emozioni provocate dalle parole, la suggestione delle ambientazioni, tutto quello che poi conquisterà i lettori.
E queste sensazioni sono racchiuse all’interno delle 13 collane che contraddistinguono lo stile di 13Lab Editore.

Io sono una delle lettrici conquistate dai loro romanzi. Ve ne consiglio due e spero conquistino anche i vostri palati letterari.

S. P. White, L’uomo d’onore

In uscita il 22 ottobre 2015

“Ho deciso che la vita va vissuta fino in fondo e perciò ho scritto questo libro per arrivare a te. Non so cosa mi aspetterà, ma io ci proverò. E queste pagine percorreranno dei chilometri fino a finire nelle tue mani. Guarderai il libro e deciderai se aprirlo, sederti e leggerlo. Oppure no. Poi deciderai se metterlo in mezzo ai tuoi fumetti in salotto e confonderlo nella massa, o portarlo con te per tornare fino a noi. A prenderci per portarci con te. Non ti vedrà nessuno, non ti troveranno mai. Io ti nasconderò nei rifugi, come quelli del vero Diabolik e costruiremo botole mortali, pareti mobili con scariche elettriche, lanciafiamme ed esplosivi nascosti userò aghi narcotizzanti, coltelli, gas soporiferi o mortali… Ci difenderemo da tutto. Volo un po’ con la fantasia? Bè, l’ho sempre fatto…”

Simona Colaiuda, 23

Uscito l’1 settembre 2015

Ilaria vive a L’Aquila da sempre, ha una meravigliosa migliore amica e un marito che ama e da cui è riamata. Il suo passato familiare, però, le ha scavato nel cuore una cicatrice di dolore e abbandono. Quando i primi tentativi di avere un figlio falliscono, Ilaria vede il suo rapporto di coppia incrinarsi, giorno dopo giorno, tra incomprensioni e fraintendimenti. Ed è proprio durante la crisi che riemerge dal passato Giacomo, il suo primo amore nonché la sua prima, cocente delusione.

Isabella

Pink Blog!

Ciao amiche lettrici,

benvenute nel nostro blog! Troverete articoli, interviste, recensioni e tanti consigli letterari.

Oggi vorrei iniziare con voi una rubrica: Dalla mia libreria! Ogni lunedì vi parlerò di uno dei miei amici libri. Cominciamo con il classico dei classici: Orgoglio e Pregiudizio. Non voglio farvi una recensione, ma dirvi perché è uno di quei libri che non dovrebbe mai mancare in una libreria. Vi avviso, io ho una passione profonda e carnale per Jane Austen =) sono davvero una Janeite.

jane_austen_bookspine_03

Riguardo al romanzo, direi che ha formato migliaia di donne non solo all’indipendenza, alla coscienza di sé, ma soprattutto alla ricerca dell’amore, quello unico, speciale di un uomo che sappia amarti e capirti nel profondo. We love Mr Darcy proprio perché è un uomo forte e deciso, misterioso e affascinante, ma terribilmente sentimentale. Con questa sua frase “Ho lottato invano. Non c’è rimedio. Non sono in grado di reprimere i miei sentimenti. Lasciate che vi dica con quanto ardore io vi ammiri e vi ami” ha emozionato generazioni di donne, poveri uomini quante aspettative! Non ci crederete, ma di recente ho anche vinto dei contest letterari con questa citazione, sbaragliando una spietata concorrenza di moderne dichiarazioni d’amore. Assurdo?! Io direi straordinario. Il potere delle parole, delle sensazioni, non ha un tempo storico; un romanzo di due secoli fa riesce ancora oggi ad avere un forte carico emozionale. Ecco perché leggere “orgoglio e pregiudizio” , il sapore di un classico senza tempo, in grado di parlare una lingua universale: quella dei sentimenti! Proprio un paio di giorni fa, sbirciando tra i vecchi libri di mia madre, ho trovato una copia di questo bellissimo romanzo e ho pensato di farvela vedere, eccola qui insieme ad una delle mie edizioni moderne preferite.

12169293_1637252736545650_817236815_o

Tale madre tale figlia, perché l’amore per la lettura è nel mio DNA. Cosa ne dite?

Continuate a seguirci qui sul Pink blog e se volete inviateci le vostre foto per la rubrica “Dalla mia libreria” ne faremo un bellissimo album!

A presto pink booklovers

Isabella