carta, Penna e calamaio

Il mio lavoro mi porta continuamente a entrare nei mondi che qualcun altro ha creato, a osservarli dall’interno, a volte aggiustando qualche ingranaggio, deviando qualche percorso. Da un po’ di tempo ho scoperto che mi piace anche raccontare i mondi che scopro, col desiderio che qualcuno, incuriosito, decida di compiere il mio stesso viaggio, e condividere poi l’esperienza vissuta.

Sono convinta che ogni lettura sia davvero un viaggio e, proprio come ogni viaggio, non ci lasci mai come quando siamo partiti. Se non ci cambia – questo accade rarissime volte nella vita – certo ci arricchisce, ci mostra – di cose e persone – sfumature che forse da soli non avremmo notato. Esattamente questo penso e sento ogni volta che leggo un buon libro.

E di buoni libri, in questa rubrica, proverò a parlarvi (le stroncature non mi divertono affatto), cercando di trasmettere a voi quello che ogni libro avrà dato a me e di indurvi a sfogliare quelle pagine. Non escludo che, di tanto in tanto, mi concederò qualche incursione nel teatro o nel cinema: a volte quei linguaggi hanno la straordinaria capacità di raccontare storie. E a me questo interessa!

Alessandra Penna

Annunci