Una salita per amore – donne al fronte di Stefania P. Nosnan

Una salita per amore – donne al fronte (Stefania P. Nosnan – Edizioni ensemble)

“Non bisogna mai dimenticare, perchè vorrebbe dire dimenticare la propria identità.”

1916, Alpi Carniche: la Grande Guerra sta mietendo vittime, uccidendo giovani italiani , distruggendo famiglie e costringendo anche le donne a diventare parte intergrante e fondamentale per la resistenza al fronte. Di questa squadra di coraggiose “portatrici carniche”, fa parte anche la giovane Elena Bonanni che, coraggiosamente, tutte le mattine – mentre aspetta il ritorno dal fronte di suo padre e dei suoi fratelli – porta sulle spalle carichi pesanti di munizioni e provviste per i soldati, che difendono le trincee del Pal Piccolo. Continua a leggere

Annunci

La cacciatrice di storie perdute di Sejal Badani

La cacciatrice di storie perdute (Sejal Badani – Newton Compton Editori)

Tre donne, tre vite: una famiglia. Amisha, Lena, Jaya. Tre cuori nei quale scorre lo stesso sangue, ma che la vita e i suoi silenziosi segreti ha deciso di separare e mettere a dura prova.

Sarà Jaya, la più giovane delle tre a scoprire il loro legame, facendo un viaggio che la riporterà alle radici del suo nome e della sua storia, dove incontrerà Ravi, domestico e amico sincero di sua nonna Amisha; attraverso le sue parole e il suo affetto Jaya percorrerà il sentiero del silenzio e dei segreti che hanno costellato in precedenza le vite di sua madre Lena e ancor prima di sua nonna. Continua a leggere

Onorevole proposta di Laura Nottari

Onorevole proposta (Laura Nottari – Dri editore)

Non c’è alcun sentimento tra di noi e mai ci sarà. Dovrei essere un rinnegato da Dio se osassi anche solo pensare a voi in un’inclinazione non moralmente consona. Non ci si sposa per amore, quello riservatelo ai romanzi. Ci si sposa per convenienza e perché è giusto farlo. Nel nostro caso è urgente.”

Jeremy d’Ambray, ingegnere capo della d’Ambray&Mason – azienda leader nella costruzione di locomotive, per tutta la vita non ha fatto altro che mantenere un rigore morale e sociale, trasformandosi in un perfetto signore: vedovo, ricco e ben integrato nell’alta società nella Londra di metà Ottocento.

Continua a leggere

Nakation: vacanze senza veli

Nakation, ovvero le vacanze nudiste. Crasi dei due termini anglofoni naked (nudo) e vacation (vacanza), le nakation sono l’ultima moda in fatto di turismo.

Ormai sempre più persone si stanno convertendo alnaturalismo a 360°, quindi non solo ecosostenibilità ma anche vita “al naturale”, se così possiamo definirla.

Basta poi accendere la televisione per vedere reality come Nudi e crudi su Discovery Channel, in cuii due protagonisti devono sopravvivere per ben 21 giorni in posti sperduti comegiungla o deserto, senza nessun tipo di comfort, nemmeno i vestiti. Continua a leggere

Il greco antico vive! La Grecia salentina e la scritta misteriosa

Mènin aèide teà pelèiadèo achilèos. Tranquilli, nessun errore di scrittura. I grecisti e gli amanti del classico riconosceranno subito in questi versi l’incipit dell’Iliade omerico.

I più refrattari del greco antico confermeranno che è una lingua tombale, i sognatori-realisti penseranno che la lingua vive, non solo nelle parole mediche, ma anche nella lingua parlata. Buona l’ultima.

Siamo nella Grecìa salentina, nove comuni del profondo sud della Puglia, dove si parla il griko (o meglio Greco salentino, riconosciuto come lingua minoritaria – come mi spiega Giorgio Vincenzo Filieri, Prof.re di Lettere epromotore culturale del territorio): Calimera, Carpignano Salentino, Castrignano de’ Greci, Corigliano d’Otranto, Cutrofiano, Martano, Martignano, Melpignano, Soleto, Sternatia, Zollino. Continua a leggere

Triora, l’antico borgo e le sue streghe

“Chi qui soggiorna, acquista quel che perde. Sul regal “trono” Triora giace vi trova il forestier salute e pace”

Triora – magico paese dell’entroterra ligure immerso nella Valle Argentina – t’accoglie così, con questa scritta incisa come benvenuto, il profumo del pane, che ho scoperto essere uno tra i più buoni d’Italia – e la cordialità dei suoi pochissimi abitanti (le ultime stime, dichiarano che non superano i 400!). Anche la strada di montagna che ho percorso per arrivarci è fiabesca, perché una nuvola “abbraccia” il sentiero che porta a destinazione, rendendo il viaggio suggestivo quanto surreale. Continua a leggere

Scacco matto, vostra grazia di Rebecca Quasi

Scacco matto, Vostra Grazia (Rebecca Quasi – DriEditore)

“Audace. Emma lo era. Di tutti i difetti possibili, quello era il peggiore. Una donna audace era una disgrazia, una donna bella e audace era un pericolo. Una figlia illegittima, audace, ricca e bella era una creatura con un bersaglio dipinto sulla schiena. Ma lei non aveva paura.”

L’algida e bigotta Lady Albertina era certa che Percival Webster, settimo Duca di Clarendon, fosse a un passo dal chiederla in moglie. Lei, così attenta alle rigide regole sociali, così ben educata a divenire una “perfetta moglie e madre” dell’alta borghesia inglese dell’Ottocento, sarebbe stata la sposa ideale di uno degli scapoli d’oro, rimasti in circolazione… ma si sa, la vita è come una partita a scacchi, non sai quale mossa può farti ritrovare senza più via d’uscita.

Continua a leggere

Cosa conta davvero per te?

Una delle consapevolezze più importanti, che penso possa fare davvero la differenza nel miglioramento della propria esistenza, è quella di divenire coscienti della propria scala o gerarchia di valori. La parola “valore” non ha in questo caso nessuna accezione morale ma è semplicemente relativa al grado di importanza e priorità che riteniamo giusto associare a certi ambiti della nostra vita. In sostanza, cosa reputiamo davvero essere degno del nostro tempo e delle nostre energie? I valori possono quindi essere intesi come qualcosa di astratto, ad esempio la libertà o qualcosa di concreto come il denaro o l’abbondanza materiale. Ciò che ti invito a fare è quindi di fermarti un attimo e stilare una lista (non necessariamente in ordine gerarchico di importanza) di quelli che secondo te sono i tuoi valori o priorità più rilevanti, successivamente selezionarne una decina e cercare quindi di ordinarli, dal più importante al meno fondamentale. Se non ti viene in mente nulla, ecco qualche suggerimento: lavoro, amicizia, famiglia, amore, soldi, libertà, viaggi, salute, sport, etc.

Continua a leggere

Le donne di Hülya Özdemir

Hülya Özdemir è una straordinaria arista originaria di Istanbul, ma naturalizzata norvegese. Riservata, originale e profondamente femminile, l’arte di Hülya si trova principalmente sul suo profilo Instagram, dove si possono ammirare tutti i suoi lavori: https://instagram.com/huliaozdemir?igshid=1szyg77bmy4be

Hülya è specializzata in ritratti femminili, dai quali emergono le forti e intriganti personalità delle donne. Donne misteriose che guardano direttamente lo spettatore, invitandolo alla riflessione. Continua a leggere

Mirtilla, la nail art e altri sortilegi

Ci eravamo lasciati con mio marito albergava sulla magnolia in giardino, mentre i bambini dormivano e io spaventavo anche i fantasmi con il mio – non riuscitissimo, devo essere sincera – make up da ufficio.

Ma state tranquilli, ora mi sono struccata con appositi dischetti inbevuti di acqua santa, solvente chimico approvato dall’EUBe due gocce di soluzione miscellare, attraverso i quali ho ripreso sembianze umane. I bambini giocano sereni e siccome poche settimane fa è stato il mio compleanno, voglio iniziare a utilizzare uno dei regali più apprezzati.

Come dici, scusa??

– Un biglietto aereo?? Naa, fa troppo radical chic!

– Un profumo ? Naa, sono allergica!

– Una Smart Box?? Naa, poi col lavoro, come faccio?

No, siediti tranquillo/a caro/a lettore/lettrice, io sto parlando di un set per la manicure! Continua a leggere