PhFest – See Beyond the Sea

PhEST – See Beyond the Sea: una passeggiata al Festival della fotografia a Monopoli

Per due mesi, dal 6 settembre fino al 3 novembre, Monopoli, cittadina pugliese sull’Adriatico, è stata scelta, per il terzo anno consecutivo, dagli organizzatori di PhEST – See Beyond the Sea, il festival internazionale di fotografia e arte. L’evento è inserito ufficialmente nel calendario dell’anno europeo del patrimonio culturale voluto dal MiBact e dall’Unione Europea, ha il patrocinio di Regione Puglia – assessorato Industria Turistica e Culturale, Comune di Monopoli – Monopoli Tourism, Puglia Promozione, Ministero della cultura albanese e Apulia Film Commission. Anche quest’anno il festival si avvale della direzione artistica di Giovanni Troilo e della curatela fotografica di Arianna Rinaldo.

Il Festival è stato strutturato come un’esposizione “diffusa” che ha coinvolto tutto il centro storico e Monopoli si presenta ai visitatori simile a una galleria d’arte a cielo aperto contaminata dalle fotografia selezionate e dai messaggi che esse intendono trasmettere, all’interno di una serie di progetti da convogliarsi in un unico tema, “Religione e miti”. L’intento di questa edizione è quella di esplorare, giocare, riflettere, immaginare, riportare le religioni e i miti a quello spazio intimo in cui poter dialogare con i sogni, le paure e i desideri di ciascuno di noi.

Continua a leggere

Ricordando Michele Bruno

Michele Bruno

Un ricordo personale di un grande artista

Nasce a volte in noi l’esigenza di condividere uno stato d’animo, una passione o un dolore. Questo è un mio ricordo personale di un artista di talento, generoso e buono: Michele Bruno.

Un ricordo che attraversa il tempo e mi riporta a scene della mia infanzia a Venosa, in cui raramente nei momenti felici Michele e la sua famiglia non ci fossero. Sono cresciuta con Tonia e Giovanni, i suoi figli. Quando noi bambini andavamo nel suo atelier, Michele ci accoglieva sempre con gioia, anche se interrompevamo il suo lavoro. Tonia era la mia migliore amica e Maria, la moglie di Michele, la considero da sempre una donna dolce come poche, che ha sempre un sorriso per tutti. Continua a leggere

Il PhEST di Monopoli

PhEST – See Beyond the Sea: una passeggiata al Festival della fotografia a Monopoli

Per due mesi, dal 6 settembre fino al 3 novembre, Monopoli, cittadina pugliese sull’Adriatico, è stata scelta, per il terzo anno consecutivo, dagli organizzatori di PhEST – See Beyond the Sea, il festival internazionale di fotografia e arte. L’evento ha il patrocinio di Regione Puglia – assessorato Industria Turistica e Culturale, Comune di Monopoli – Monopoli Tourism, Puglia Promozione, Ministero della cultura albanese e Apulia Film Commission. Anche quest’anno il festival si avvale della direzione artistica di Giovanni Troilo e della curatela fotografica di Arianna Rinaldo. Continua a leggere

Io, Leonardo

Io, Leonardo (Luca Argentero, Francesco Pannofino – regia di Jesus Garcés Lambert)

Dal 2 Maggio di quest’anno sono iniziate le celebrazioni per il cinquecentesimo anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci, genio indiscusso, reso immortale dalla sua arte e dalle sue invenzioni.

Molte le iniziative dedicate, tra queste l’uscita nelle sale cinematografiche del film di Jesus Garcés Lambert che racconta in modo originale, la storia dell’artista italiano per eccellenza. Un vero e proprio viaggio nella camera oscura della sua mente, dove la voce profonda e unica di Francesco Pannofino racconta, accompagna e ci ricorda quanto e come l’artista toscano abbia vissuto: le sue origini, il suo approccio all’arte e la sua indiscussa quanto unica intelligenza, senza eludere ai suoi tormenti e alla sua eccentricità. Continua a leggere

La visione urbana in mostra a Isernia. Eterotopia, distopia, atopia, utopia?

A Isernia dal 28 settembre al 27 ottobre sarà possibile visitare, nelle sale dell’Auditorium della città molisana, un’interessante mostra incentrata sulla visione urbana contemporanea.

L’evento rappresenta la 7^ edizione del P.A.C.I (Premio Auditorium Città d’Isernia) organizzata dall’associazione culturale SM’Art!, che da 7 anni promuove l’evento con il desiderio di creare un momento unico ed identitario per la città. Continua a leggere

Le donne di Hülya Özdemir

Hülya Özdemir è una straordinaria arista originaria di Istanbul, ma naturalizzata norvegese. Riservata, originale e profondamente femminile, l’arte di Hülya si trova principalmente sul suo profilo Instagram, dove si possono ammirare tutti i suoi lavori: https://instagram.com/huliaozdemir?igshid=1szyg77bmy4be

Hülya è specializzata in ritratti femminili, dai quali emergono le forti e intriganti personalità delle donne. Donne misteriose che guardano direttamente lo spettatore, invitandolo alla riflessione. Continua a leggere

Uno strano legame fiorentino: Dante, De Chirico e il Calcio in costume

Nel mese giugno, da più di nove lustri, a Firenze, piazza Santa Croce viene invasa da enormi impalcature per ospitare qualche centinaio di persone che vi prenderanno posto per guardare il Calcio in costume.

Occupano l’intera piazza tanto da oscurare la visione della Basilica e del relativo sagrato sui gradini del quale, sull’angolo fra la piazza e via San Giuseppe, è posta un’enorme statua di Dante Alighieri.

Quella del Calcio in costume è una specie di tradizione che qualcuno vorrebbe far risalire all’epoca romana, ma della quale, in realtà, almeno fino ai tempi dell’Alighieri non si ha traccia, infatti, in tutta l’opera di Dante, che costituisce una vera enciclopedia degli usi e costumi del suo tempo, non se ne fa neppure una minima menzione.

Solo dal Rinascimento in poi si hanno notizie di questo gioco praticato nel periodo di Carnevale con i calcianti abbigliati con colorate e sfarzose livree come era moda vestirsi in quei tempi. Continua a leggere

Le chine e gli acquerelli di Raffaele Ariante

Raffaele Ariante è un pittore, un creativo che arriva dal mare, da Pozzuoli, ma che ha scelto a sua residenza la città di Francesco, Assisi. La sua ultima inventiva creativa, realizzata su carta con acquarello e china, è una collezione che riporta, in modo straordinariamente policromatico, la vita, i simboli della nostra cultura cristiana. È Maria rappresentata nelle diverse tavole che Ariante crea nel suo studio in Assisi.

Continua a leggere

5 ottimi motivi per visitare la Biennale di Venezia 2019.

L’11 maggio è stata inaugurata la 58^ Biennale di Venezia, uno degli eventi più importanti nel mondo dell’arte. Un’organizzazione colossale che coinvolge l’intera città lagunare e attira centinaia di migliaia di turisti. Se per molti è un immancabile appuntamento con l’arte, per alcuni non rientra fra le cose da vedere durante il periodo nel quale sarà aperta, dall’11 maggio al 24 novembre 2019. Continua a leggere