I Golden Globe

“Mamma, aspetti la Befana?”

“No, Amore, aspetto i Golden Globe!”

Si è tenuta stanotte al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills (California) la 77esima edizione dei Golden Globe Award, che apre ufficialmente la stagione delle premiazioni del mondo cinematografico e televisivo statunitense.

I Golden Globe infatti uniscono il mondo cinematografico – che vive il suo apice con la notte degli Oscar – e il mondo televisivo che brilla con gli Emmy Award.

Sul Red Carpet hanno quindi sfilato nomi di prestigio sia dell’industria cinematografica che televisa d’oltreoceano, regalandoci abiti da sogno, bizzare acconciature e teneri baci tra le coppie d’oro del momento dello star system.

Da Charlize Theron, fasciata in un modello di Dior Haute Couture – che per me rimane in assoluto la donna più bella anche se si vestisse da bruco mela – Jennifer Lopez in Valentino Haute Couture (che sembrava impacchettata come un regalo di Natale!), a Nicole Kidman, in Atelier Versace, sempre eterea e magnetica fino a Jennifer Aniston vestita da Dior Haute Couture, ormai icona della sweetheart americana che ancora ci fa sognare col suo (ex) marito Brad Pitt… Eh Sì! Perchè ormai ufficializzato il divorzio dalla “bella senz’anima” Angelina Jolie, i cuori dei fans della golden couple degli anni ’90 hanno ripreso a battere a ritmi serrati, nella speranza che la fidanzatina d’America e il bello per eccellenza calcassero insieme il red carpet, offrendo al mondo del gossip un reale e concreto segnale del loro (presunto) riavvicinamento.

E mentre lo spettacolo delle premiazioni alzava il sipario e la platea prendeva posto; molti occhi erano puntati su di loro, entrambi candidati alla premiazione: lei per “The Morning Show”, come migliore attrice drammatica in una serie televisiva , lui per “C’era una volta a Hollywood” come miglior attore non protagonista. Jennifer, nonostante i pronostici non ha stretto in mano il premio che, invece è andato alla collega Olivia Colman (The Crown); il bel Pitt viceversa ha vinto portando a casa il riconoscimento e ringraziando pubblicamente il regista che l’ha diretto Quentin Tarantino, e Leonardo di Caprio suo co-protagonista in questo film che più di tutti ha ottenuto premi durante la cerimonia.

E proprio durante il suo discorso che le telecamere si sono soffermate sul volto della sua storica ex moglie, visibilmente rapita dalle parole di Pitt e dal suo ritrovato entusiasmo dopo un periodo di certo non facile e che, sembra, li abbia fatti riavvicinare.

La cerimonia ha visto sul palco i vincitori delle altre categorie, tra cui menzioniamo:

Per il cinema:

– Miglior film commedia o musicale: C’era una volta a… Hollywood (Once Upon a Time… in Hollywood), regia di Quentin Tarantino

– Miglior regista: Sam Mendes – 1917

– Migliore attore in un film drammatico: Joaquin Phoenix – Joker

– Migliore attrice non protagonista: Laura Dern – Storia di un matrimonio

Per la televisione:

– Miglior miniserie o film televisivo: Chernobyl

– Migliore attore in una miniserie o film televisivo: Russell Crowe – The Loudest Voice – Sesso e potere (The Loudest Voice)

– Migliore attrice in una miniserie o film televisivo: Michelle Williams – Fosse/Verdon

Premio alla carriera quest’anno è stato assegnato a un commosso Tom Hanks che ha emozionato tutti col suo discorso sull’amore e la dedizione che la sua famiglia ha investito su di lui; supportandolo e sopportando le sue prolungate assenze a causa del lavoro, dedicando a loro il premio.

Io sono rimasta incantata da molti momenti di questa sfavillante serata, ma quello che porterò nel cuore non saranno gli occhi dolci di Jennifer Aniston o l’eleganza consolidata di Di caprio.. sarà la dedizione e l’emozione di un perfetto Joaquin Phoenix che invita i giornalisti e fotografi a fotografare la sua bellissima compagna, Rooney Mara. Da grande uomo, non teme di perdere l’attenzione sul red carpet e sapendo di averne davvero (meritatamente) tanta, coglie l’occasione per rendere il giusto merito alla sua promessa sposa distogliendo il viso dalle telecamere e dai flash, per rinamere fisso ed incantato sulla compagna. Signori, che classe!

Il sipario può calare… ci vediamo agli Oscar!

Mirtilla Amelia Malcontenta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...