Federico Grazzini, techno, funk, e un Negroni col sorriso

Drinking with L. A.

Un drink con Alessandra Lumachelli

di Alessandra Lumachelli

Un’altra festa sulla spiaggia. Non al calar del sole, ma durante il suo splendore. La base? Techno, funk e dance elettronica. L’ospite atteso è Federico Grazzini, che si divide fra Italia ed Ibiza. E suonerà (immagino) “Cicomero”, “Amethyst”, e l’ultima “Purple Fur”. Ok, vado! Parcheggio, accedo, salgo in consolle a salutare, e per scattare il selfie “di rito”. Federico si dichiara disponibile all’intervista. Che trascrivo qua, come sempre, per voi, miei Angels!

Se tu fossi un supereroe, che supereroe saresti e che superpoteri avresti?

Godo nel far divertire la gente, avere l’opportunità di farlo lo considero una fortuna più grande di avere un superpotere.  

Hai la macchina del tempo: dove vai? (Passato, futuro… resti nel presente?)

Mi piacerebbe davvero tanto poter vedere la nascita del movimento Funk americano degli anni settanta, il fermento intorno a George Clinton & Parliament Funkadelic, Sly and the family Stone, ma anche il concerto di James Brown dove ha invitato sul palco i giovani Michael Jackson e Prince.

C’è (e, se esiste, qual è) una domanda che nessuno ti ha mai fatto, ma che tu hai sempre sognato ti rivolgessero?

Sì. Qual è il tuo drink preferito?

Il tuo drink preferito?

Eccoci, qui potrei parlarne una giornata, partendo dalla passione per il vino, e con questo i viaggi e le visite nelle cantine del nostro paese e non solo, una curiosità sfrenata per il mondo del mixology e la sua evoluzione, l’interesse per la scoperta dei single malt whisky, le infinite varianti delle botaniche nei gin e l’universo che sta dietro ai derivati dell’agave blu, tanto tequila quanto mezcal. Ecco, adesso, dopo tutto questo “papiro”, posso rispondere: Negroni, il re dei drink.

Cosa puoi fare tu per salvare (o per migliorare) il mondo?

Sorridere. A volte i piccoli gesti quotidiani innescano catene di eventi, con conseguenze incredibili. 

Che aggiungere? Sorridiamo, quindi, e salutiamo sempre il nuovo giorno con atteggiamento armonioso. Un grazie a Luca di Reflex booking, sempre gentilissimo, e a tutti quanti. Innalzando un tumbler ghiacciato, e sfoderando il migliore dei sorrisi. Buona estate, Angels!

Who’s Who

Per chi non lo sapesse…

Federico Grazzini è dj, remixer e produttore. Ha suonato in giro per il mondo: al “Cielo” di New York, al “Womb” di Tokyo, al “Watergate” di Berlino, al “Fabric” di Londra, e in moltissimi altri club, fra Ibiza, Firenze, Riccione. Fra le sue molteplici collaborazioni, si ricordano quelle con i Planet Funk, e con l’Orchestra Toscana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...