Più fiori che opere di bene di Annalisa Strada

Più fiori che opere di bene

(Annalisa Strada – Harper Collins)

Clotilde Grossi, per gli amici Clo, è la proprietaria del negozio “Ditelo con i fiori”, a Bergamo. Vive una relazione con il suo storico fidanzato Carlo e dalla sua adolescenza dolorosa e ferita, coltiva la grande passione per i libri gialli. Passione che spesso la porta a trasformarsi in una detective attenta e puntigliosa anche nella vita reale; abile osservatrice e intraprendente investigatrice che non teme neppure gli omicidi più cruenti.

Proprio il ritrovamento di una testa mozzata nella piazza principale del paese, permette a Clo di iniziare a investigare e a cercare di capire quest’orribile omicidio quanti e quali segreti celi e dai quali è scaturito.

Clotilde non smette mai di mettersi alla prova e finisce sempre e comunque a intralciare il lavoro dell’affascinante commissario Riccardo Leonardi, che comprende e resta ammaliato dall’unicità di questa di giovane fioraia, arguta come Sherlock e capace come pochi. Confronti e sorrisi, indagini e indizi rendono questo romanzo perfetto e ironico.

L’autrice, Annalisa Strada, ci permette d’iniziare a conoscere questa nuova eroina che assomiglia a una moderna e simpaticissima Miss Marple, e che non vedo l’ora di rincontrare tra le pagine del prossimo romanzo.

“La sua vita sono i fiori, ma il delitto è la sua vera passione”

Mirtilla Amelia Malcontenta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...