Ancora una volta: “Ciao Luke!”

In questa rubrica scrivo di Donne, ma soprattutto mi rivolgo alle Donne, ed oggi vorrei condividere un’emozione molto triste con tutte le ragazze che, in questo momento, stanno piangendo uno dei miti della mia generazione: Luke Perry alias Dylan McKay.
Luke Perry, pochi giorni fa, è stato colpito da un ictus, a soli 52 anni, ha lottato tre giorni in condizioni gravissime per terminare poche ore fa il suo viaggio.
Proprio lui che di viaggi sulle ali della fantasia e sulla sua Porche nera, ce ne ha regalati tanti.
Ricordo esattamente la prima puntata di Beverly Hills 90210, avevo 12 anni e rimasi folgorata dal ragazzo bello e dannato, era lì sul piccolo schermo un mercoledì sera, sosia vivente di James Dean.
Per anni e anni Beverly Hills 90210 è stato il rifugio di milioni di adolescenti, che chiudevano la porta della cameretta e si catapultavano in una realtà parallela, andavano al ballo di fine anno con Dylan e Brenda sognando come sarebbe stata la loro “prima volta”, parteggiavano per Kelly o per Brenda per il posto d’onore nel cuore di Dylan e si perdevano nel suo sorriso sempre schivo, ma da brividi lungo la schiena.
Correvano gli anni ’90, non esistevano i social e non avevamo neppure internet in realtà…
Il mercoledì sera si terminavano i compiti prima e si cenava davanti alla tv, quando c’era Beverly Hills non ce n’era più per nessuno!
Come spiegare ai millennials che le nostre camere erano tappezzate di poster di Dylan Mckay, ma anche gli armadi, i diari e gli album di figurine (“Cosa saranno costoro?”… Si chiederanno i giovani ventenni).
Come spiegare ai millennials tutto questo? Come spiegare l’emozione dei mercoledì sera e l’attesa dei sette giorni successivi… a loro che ” si sparano” una serie tv intera a sera?
Come spiegare i miliardi di post e di WhatsApp che stanno invadendo il web in questo momento e i vocali con le voci rotte dall’emozione che dicono “Luke Perry è morto.”
Oggi ci sono tante serie tv. Oggi c’è tanto di tutto! Per noi c’era Beverly Hills!
Eppure qualche mese fa guardare Luke Perry protagonista di Riverdale su Netflix mi ha fatto tornare indietro di qualche decennio per qualche ora… tanto da emozionarmi ancora.
Addio Luke. Buon viaggio. Grazie per averci regalato ciò che i giovani d’oggi non sanno nemmeno che esiste!

Annunci

La biocosmesi di Mister Canapa

La canapa è un prodotto particolarmente controverso e sottoposto a numerosi preconcetti e pregiudizi. Per questo motivo spieghiamo ora le proprietà benefiche di questa pianta applicata alla skincare.

Il componente più importante della cosmesi a base di canapa è l’olio estratto dai semi di questa pianta. Tra le sostanze contenute troviamo Omega-3 e Omega-6, acido Gamma Linoleico, Vitamine A, B1, B2 ed E, magnesio, zinco, ferro, calcio e fosforo.

Per quanto riguarda l’azione benefica sulla pelle sono tre le sostanze che agiscono con maggiore efficacia: l’ Acido Gamma Linoleico che opera principalmente sull’idratazione dell’epidermide e quindi va a combattere la desquamazione, la disidratazione e i problemi legati alla cheratinizzazione; la Vitamina E che svolge un’importante azione antiossidante contrastando la formazione di radicali liberi e l’invecchiamento della pelle; infine gli Acidi Grassi Polinsaturi Omega-3 e Omega-6 responsabili del mantenimento della giusta idratazione e del corretto equilibrio idrolipidico. Per quanto riguarda questi ultimi, è importante sottolineare che non si trovano in nessun’altra pianta nella stessa quantità e nello stesso equilibrio ottimale, ovvero 1:3.

L’utilizzo di cosmetici contenenti acidi grassi insaturi assicura un effetto ritardante ed elasticizzante progressivo, garantendo quindi un effetto benefico che progredisce con il perdurare del trattamento. I cosmetici a base di canapa, grazie proprio ai suoi componenti, sono responsabili del mantenimento della giusta idratazione e del corretto equilibrio idrolipidico.

Questo aspetto li rende particolarmente preziosi per pelli che tendono alla secchezza, alla screpolatura, per pelli mature che mostrano i primi segni del tempo e tutte le pelli particolarmente delicate e sensibili agli agenti atmosferici.

I prodotti di biocosmesi di mister canapa presenti negli store online sono tutti naturali e quindi fortemente indicati per persone con pelle sensibile e delicata. Sono inoltre certificati come Bio, Vegani, Cruelty Free, Nickel Tested, CO.CO.NAT. (Cosmesi Controllata Naturale). Noi li abbiamo testati e ne abbiamo apprezzato sia l’efficacia che la resa sulla pelle secca in particolar modo. La tonicità della pelle dopo una decina di giorni di trattamento risultava migliorata e l’incarnato luminoso.

Per maggiori informazioni, per le schede informative oppure per un consiglio scrivi a info@mister-canapa.com

L’Antica Ricetta presenta SanZuan

L’Antica Ricetta ha compiuto un anno e lo ha festeggiato nella meravigliosa cornice del Castello di Spessa Resort in provincia di Gorizia.

Le bellissime cantine del castello hanno ospitato l’evento, che si è svolto in modo magistrale grazie agli interventi di Fabiana Romanutti della rivista QB, Giacomo Brandolin titolare de L’Antica Ricetta e Bruno Pizzul. A intrattenere i molti ospiti accorsi un’arpista e una flautista. Le due musiciste, in modo eccelso, hanno allietato la serata con musiche medievali, mentre una giovane artista ha interpretato, in modo altrettanto sublime, una poesia dedicata alla magica notte del 23 giugno.

 

Successivamente è avvenuta la degustazione della Gubana di Cormons de L’Antica Ricetta e dell’appena nato Elisir SanZuan (San Giovanni di friulano). La friabilità e i sapori del tipico dolce della regione Friuli Venezia-Giulia hanno invaso i sensi. Riccamente e sapientemente farcito, come da ricetta della bisnonna Maria, il dolce dell’Antica Ricetta riesce a catturare i palati più esigenti; l’artigianalità del prodotto si percepisce al primo assaggio, rendendolo unico. L’accostamento con il nuovo elisir SanZuan è azzeccato. Come più volte sottolineato il dolce, della tradizione friulana dal 1400, non si bagna ma si accompagna e SanZuan lo fa in modo egregio. Il suo gusto pieno e sapientemente alcolico rende questo liquore originale ed esclusivo, riuscendo a esaltare la Gubana di Cormons senza mortificarne il gusto. Una nota di merito anche per la scelta della bottiglia che richiama i colori della natura, mentre il tappo è creato con gli scarti del legno di noce.

Complimenti a L’Antica Ricetta, che è riuscita a creare un binomio vincente, con un occhio di riguardo all’eco-sostenibilità.

 

http://www.lanticaricetta.com/

Come ti vesto Curvy: Fiorella Rubino

Risultati immagini per fiorella rubino

La moda dedicata alle donne curvy negli anni passati non era considerata di grande valore come invece lo è adesso: se ben ricordate alcuni marchi dedicavano un piccolissimo angolino con abiti a dir poco agghiaccianti, poca scelta, e quel poco che vi era non si potevano definire abiti. Era più che altro un “contentino”. So che posso sembrare brusca e anche esagerata, ma è la pura e semplice verità e non c’è niente di più giusto dell’essere sinceri quando si parla di rivoluzione. Come in questo caso ‘rivoluzione curvy’. E allora ho pensato che un semplice slogan quale ‘Come ti vesto curvy’ potesse essere perfetto nei riguardi di un marchio piuttosto recente che si occupa di moda a 360° con un’ottima qualità prezzo. Ed entra così in gioco Fiorella Rubino, a mio avviso uno dei marchi di eccellenza per la moda curvy, con i suoi 200 negozi presenti in tutto il territorio italiano.

Certo, siamo ancora lontani dal pagare un capo che va dalla 44-46 in su quanto un capo di taglia più piccola, mi riferisco in questo caso a marchi molto più economici, alla portata di tutti, purtroppo è ancora utopia anche se ci stiamo avvicinando sempre più. Fiorella Rubino, però, è un buon compromesso e anche in periodo di saldi si possono acquistare capi davvero belli, possiamo trovare una vasta scelta per ogni nostro gusto, in base alle nostre possibilità e non è cosa da poco.

Io stessa acquisto volentieri da loro e quando provo un capo che mi piace in modo particolare lo sento perfetto addosso, mi fa sentire a mio agio e frizzante. Qui di seguito qualche esempio degli abiti di Fiorella Rubino da cui potete anche prendere semplicemente spunto per un outfit che fa al caso vostro. Nel prossimo articolo vi parlerò degli abiti perfetti in base alle proprie forme, perché ognuna di noi può indossare qualcosa che la renda davvero speciale e irresistibile.

Risultati immagini per moda fiorella rubino

Risultati immagini per moda fiorella rubino

Immagine correlata

Immagine correlata

Immagine correlata

Immagine correlata

Risultati immagini per fiorella rubino primavera estate 2019