La vita come tu la vuoi

Non ho molto tempo a disposizione, come tutti; anche per me il tempo è una risorsa scarsa. Ecco perché cerco sempre di utilizzarlo al meglio, anche quando si tratta di leggere dei testi.

Ho letto quasi tutti i libri di Claudio Belotti. Mi manca l’ultimo, ma recupererò presto. Devo ammettere di essere di parte, perché è uno dei miei maestri; di più: un mentore, che ha segnato il mio percorso di crescita personale e professionale. E come il grande Bowie nella musica, Belotti è un fuoriclasse nella formazione e nel coaching. A parlare sono i fatti: collabora con aziende leader come il Gruppo Armani, Bulgari, BMW e Google e, non ultimo, è uno dei quindici Master Trainersal mondo, scelti di persona da Anthony Robbins.

I suoi corsi non hanno bisogno di pubblicità, tanto che chi li frequenta torna a frequentarne di nuovi. Il segreto? Da corsista posso dire che sono autenticamente rivolti ai partecipanti, tesi a essere di supporto nella vita personale e professionale. L’attenzione alla persona si palesa anche nei contenuti trattati: unici, come le Dinamiche a Spirale. Su questo argomento Belotti ha scritto un libro, The Spiralcome coautore con Christopher Cowan e Natasha Todorovic, allievi e massimi studiosi della teoria alla base delle Dinamiche a Spirale di Clare Graves.

Da lui ho imparato una cosa fondamentale: che accontentare gli altri è dannoso. Non bisogna cercare l’approvazione degli altri, e questo non significa mancare di rispetto a nessuno, ma neanche a se stessi. Non è un caso che uno dei suoi libri si intitoli La vita come tu la vuoi, non è un caso che la sua azienda si chiami Extraordinary. È un messaggio chiaro quello che lascia ai suoi lettori: siamo unici e irripetibili, insomma straordinari. La vita come tu la vuoi è un percorso di autocoaching, fruibile da chiunque, dove, con un linguaggio chiaro e diretto, l’autore prende per mano il lettore, aiutandolo a verbalizzare le proprie paure, ad affrontarle in modo tale che vadano via, anche se quel posto non sarà lasciato vuoto a lungo, ma sarà pronto ad accogliere nuovi problemi, più grandi. Perché è così che si cresce: affrontando e superando nuove paure, non rimanendo invischiati nelle sabbie mobili di problemi arrugginiti che diventano trappole mortali, vere e proprie gabbie della nostra energia, dei nostri sogni, della nostra vita.

 

Annunci

Un pensiero su “La vita come tu la vuoi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...