Halloween per tutti i gusti

Tagliamo subito la testa al toro alle polemiche del tipo “Halloween è un’americanata”.

Per questo, chiamo in aiuto Alberto Angela. «Prego, Alberto, parlaci delle origini di Halloween».

«Grazie, Felicia. Halloween è una festività importata negli USA dagli immigrati irlandesi. La celebrazione della notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre risale infatti a un antico culto celtico e, prima ancora, a quello della dea romanaPomona.

L’arrivo di novembre ha sempre segnato per questi popoli (quindi anche per noi italici) la fine dell’estate e dei raccolti, di cui Pomona era la patrona, e l’arrivo dell’inverno.

A questa transizione stagionale era attribuita anche una carica misteriosa, che ha portato a trasformare la celebrazione della dea e del buon raccolto, in una serie di riti apotropaici per scongiurare l’arrivo di spiriti maligni, tra cui, appunto, indossare maschere spaventose».

«Grazie infinite, Alberto».

Dunque, anche noi italiani possiamo tranquillamente festeggiare la notte del trentuno ottobre senza paura di risultare patetici imitatori delle mode d’oltreoceano.

Per non ritrovarsi a corto d’idee all’ultimo minuto, vi suggerisco quattro soluzioni per una serata di Halloween di sicuro successo.

Halloween social

Questa è la soluzione perfetta per tutti quelli che “Io a casa non ci voglio stare!”.

No, nessuna serata in costume in discoteca. Si chiama dis-Ordinaria questa rubrica!!!

Opzione 1: cena con delitto. Io ci sono stata e mi sono divertita come una pazza. È come fare parte di un giallo di Agatha Christie, solo che i protagonisti siamo noi.

Queste cene vengono spesso organizzate in ristoranti, ma per Halloween, le location diventano più esotiche, tipo in castelli, manieri o ville di campagna. Noi invitati alla cena, mentre mangiamo, assistiamo a una vera opera teatrale con attori che inscenano un delitto. Durante la serata verranno rivelati degli indizi che ci serviranno per scoprire il colpevole dell’omicidio. Sono davvero divertentissime e io ho sempre mangiato anche molto bene.

Questo è uno dei siti di riferimento, ma su internet ne troverete tantissime: http://www.cenaconildelitto.com

Mi raccomando! Partite per tempo a organizzarvi, perché di solito fanno il tutto esaurito.

Opzione 2: Escape room. Tu e i tuoi amici sarete intrappolati in una stanza (una cantina, una cripta, una prigione, un sotterraneo… comunque qualcosa di molto creepy) e come in un film dell’orrore dovrete trovare il modo di uscire, e non sarà facile. Avrete un tempo massimo per farlo, e sfuggire al serial killer psicopatico che vi ha rinchiusi. Brividi e adrenalina assicurati.

Qui per tutte le info: http://intrappola.to/it/our-escape-rooms/

Halloween Goloso

Dieta vietata per questa serata all’insegna del cibo. Dolcetto o scherzetto? Ma è ovvio! Dolcetto!

Organizzate una cena (tra amici o con la vostra dolce metà) tutta a base di dolci.

Quante volte ci è capitato di fare cene buonissime e arrivare al dessert ormai sazi? Io, mille.

Bene, stavolta il problema non si pone, perché il dessert èla cena!

Qualche idea? La fonduta di cioccolato è sempre molto apprezzata. Al latte, bianco, fondente, come lo preferite, mettete il pentolino col cioccolato fuso al centro del tavolo e divertitevi a inzupparci biscotti, frutta, marshmallows.

Per stare in tema, servite anche meringhe a forma di osso, dita di strega di pastafrolla (qui la videoricetta: https://www.youtube.com/watch?v=gOj9Ml0h7UQ) e cheesecake di zucca!

Non devono mancare neanche le caramelle gommose a forma di verme e denti di vampiro.

Cosa fare dopo cena? Cluedo e Brivido: il meglio dei giochi da tavolo halloweeniani.

Halloween libroso

Per chi preferisce una serata più intima, la soluzione “divano-coperta-libro” è senza dubbio un evergreen. Ma è halloween e bisogna renderla un po’ spettrale!

Luci spente! Leggiamo con una (o più candele) a farci luce, come se fossimo in un maniero di un romanzo gotico (se avete il camino, ancora meglio. Accendetelo!)

Tè caldo speziato o vin brulè ci faranno compagnia durante la lettura, senza dimenticare qualcosa di buono (e dolce) da smangiucchiare tra una pagina e l’altra. Pagine di libri dell’orrore, ovviamente! Tipo questi:

Storie di fantasmi, Mammut Newton Compton Editori;

Tutti i racconti del mistero, dell’incubo e del terrore, Edgar Allan Poe, Mammut Newton Compton Editori;

Tutti i romanzi e i racconti fantastici e dell’orrore, Arthur Conan Doyle, Mammut Newton Compton Editori;

Il sottofondo musicale perfetto è una base da brividi: su YouTube trovate un sacco di playlist con suoni di temporali, tuoni, fulmini, porte che sbattono, passi sul pavimento, catene trascinate, urla raccapriccianti, fantasmi, pianoforti posseduti… il massimo per suggestionare la lettura!

Ecco qui alcuni video sound perfetti… io ho già paura:

Haunted Halloween Mansionhttps://www.youtube.com/watch?v=sCgqiOzXE-g

Haunted Undead Graveyardhttps://www.youtube.com/watch?v=8OjWY60LE8U

Ghastly Gasps and Halloween Screamshttps://www.youtube.com/watch?v=uXhl-InQUaY

Halloween Cult

Niente di meglio di una maratona di film horror lunga tutta la notte per festeggiare Halloween come si deve! E va preparata con tutti i carismi! Pizzette, pop corn freschi (mi raccomando!), gelati mini porzione (tipo gli Häagen-Dazs), divano pieno di cuscini e coperte, e ovviamente VIA TUTTE LE LUCI!

E siccome parliamo di film cult, eccovi cinque horror da guardare e riguardare:

La notte dei mori viventi, Romero, 1968. Brividi vintage in bianco e nero.

Il mistero di Sleepy Hollow, Burton, 1999

From Hell, La vera storia di Jack Lo squartatore, Fratelli Hughes, 2001

Necropolis – La città dei morti, Dowdle, 2014

The Others, Amenabar, 2001

N.d.R.: nessun divulgatore scientifico è stato maltrattato durante la scrittura di questo articolo!

Annunci