Confessione di un amore ambiguo

unnamed (3)
Ma una notte, mentre Lauri è vittima di uno strano sonno, Alma fugge lasciando poche tracce dietro di sé: mancano una manciata di disegni e qualche gioiello. Indizi flebili, piste assurde costringono Lauri a trasformare improvvisamente la propria esistenza, alla ricerca della moglie, fino ad arrivare a un epilogo sconvolgente per cui nulla sarà più come prima.
Lauri, chirurgo, è sposato da dodici anni con Alma, disegnatrice. Vivono un’esistenza tranquilla suggellata da un amore assoluto, nella villa Ducrot a Palermo, in riva al mare, in quella che fu una delle più misteriose dimore di un’antica famiglia di origini francesi.
Angelo Di Liberto, con una lingua di elegante bellezza, scrive un potente romanzo d’amore che si muove tra la letteratura dell’oblio di Pierre Michon e il giallo enigmatico di Georges Simenon.
Annunci

PREMIO NEBBIAGIALLA PER LA LETTERATURA NOIR E POLIZIESCA 2018

Ecco i nomi dei quattro finalisti della IX edizione del Premio NebbiaGialla per la letteratura noir e poliziesca 2018:

unnamed

Daniele Bresciani “Nessuna notizia dello scrittore scomparso” – Garzanti
Giuseppe Di Piazza “Malanottata” – Harper Collins
Ilaria Tuti “Fiori sopra l’inferno” – Longanesi
Paola Barbato “Non ti faccio niente” – Piemme

La premiazione si terrà sabato 15 settembre 2018 a Suzzara (MN).

I nomi dei finalisti per le sezioni degli inediti (racconti e romanzi) saranno invece diffusi nel mese di luglio 2018 e la premiazione avverrà sempre il 15 settembre 2018.

Il premio NebbiaGialla per la letteratura noir e poliziesca per romanzi editi è giunto alla IX edizione, al vincitore verrà assegnata un’opera d’arte realizzata da un importante artista contemporaneo. Nell’albo d’oro dei vincitori delle precedenti edizioni figurano autori, tra gli altri, come Maurizio de Giovanni, Claudio Paglieri, Giovanni Negri, Massimo PolidoroGiuliano Pasini e Gianni Farinetti vincitore dell’ultima edizione.

Quando mi sei accanto di Olivia Crosio

Sarebbe bello potersi fidare delle parole degli altri per sapere chi siamo davvero. Ma non funziona così.

Siamo alla continua ricerca del nostro essere. Siamo alla ricerca di quella parte di noi che rimane nascosta. Siamo alla ricerca di noi stessi per vivere senza rimpianti.
Il romanzo di Olivia Crosio arriva nel momento giusto, soprattutto per me che avevo voglia di cambiare totalmente genere. Un romanzo dalle tinte delicate alle prese con un amore difficile.

Lo so bene, di essermi creato questo personaggio. È la mia armatura. È anche una parte facile da recitare, per uno con la mia faccia e il mio fisico. Quello che sono davvero, nemmeno io lo so. Sono un cantiere, lavori in corso. Transennato e da avvicinare solo con il casco giallo in testa.

Chiara, Alex e Chicco sono i protagonisti di questa storia che rimane impressa nella memoria del lettore. La loro storia attraversa anni. Anni di amore folle, di tormenti, di crisi.
Un triangolo d’amore che porterà alla luce sentimenti contrastanti, rimpianti e rancori.

Piacere a uno come Alex è conturbante. Spartire dei segreti con lui, sapere che mi guarda e forse è venuto fin qui per me, è come avere fuori dalla fortezza un cavallo sellato che scalpita per portarmi via.

Tre strade che il destino ha voluto far incontrare a un incrocio. Un gioco sadico? O semplicemente un modo per mettere alla prova tre persone di fronte alla vita?
Tre protagonisti davvero ben delineati che aiutano a entrare nel vivo della lettura con le loro frustrazioni, la loro capacità di amare e la paura di affrontare la verità.

Per lei spaccherò il mondo. Lei è la mia regina e io la coprirò d’oro e velluto. Non sono un poeta, non sono un filosofo, non sono né magnetico né misterioso, ma ho un cuore onesto dove custodirla, un petto solido sul quale farla dormire, una mente concreta per darle sicurezza, e occhi solo per lei.

Lo stile dell’autrice è libero di dire ciò che vuole. Non crea false speranze, ma affronta la realtà a testa alta.

Pubblicazione DeA Planeta Libri
Giugno 2018
Disponibile in cartaceo (15 €) e in e-book (7.99 €)