La forza del mantra “non lo so”

Non lo so.

Non so cosa succederà oggi a lavoro, non so che persone incontrerò uscendo a fare la spesa, non so cosa mi diranno, né come reagirò. Non so cosa mi scriverà la mia partner su whatsapp, né tanto meno se la risposta al mio messaggio saranno solo due spunte blu. Non so che film guarderò stasera, non so come andrà a finire, non so se mi piacerà oppure no.
Non so dove andrò in vacanza, con chi andrò in vacanza, se andrò in vacanza, non so se l’Inter vincerà oggi o farà la sua solita magra figura, non so come funziona questo corpo, o come funziona la mia automobile nel dettaglio, eppure ogni mattina è ancora tutto al suo posto e se devo andare a lavorare so che devo girare la chiave per accendere il motore.
Non so
Non so nemmeno se il prossimo mese sarò vivo, o anche solo la prossima settimana. Non so quale sarà il mio prossimo pensiero o la prossima emozione, non so quale sarà la prossima riga di questo post.
Quanta libertà c’è nel non sapere! Quanta arte, quanta improvvisazione, quanta spontaneità.
La prossima volta che ti sorprendi a congetturare, formulare ipotesi sul futuro, tentare di capire perché quella persona ti ha detto quella determinata cosa, fermati e recita il potentissimo mantra “Non lo so”. In quel momento potresti vedere la tua mente arrestarsi e precipitare nell’unico vero non-tempo in cui puoi vivere, cioè ora, questo singolo eterno momento, così pieno, così perfetto, così vivido.

PER MAGGIORI CONTENUTI: Sei Tutto Ciò che Cerchi

Annunci