L’ira di Venere

 

Novità Edizioni CentoAutori http://www.centoautori.it

LIBRO-2D-350x534

Diciassette racconti noir e drammatici sull’universo femminile. Vittime e carnefici si confondono in un labirinto morale senza via d’uscita che porta alcune delle protagoniste sulla strada del crimine e della vendetta o a scivolare nel baratro della follia. A fare da guida in questo inferno di crimini, colpe, e soprusi, la figura forte e compassionevole del Commissario Carla Rame. Sarà a lei ad assicurare che le vittime abbiano un minimo di giustizia, a qualsiasi costo: anche perdere se stessa. Piergiorgio Pulixi firma la sua prima antologia di racconti esplorando quel territorio buio e oscuro che è l’animo umano dove si annidano la follia omicida e gli istinti più oscuri e dolenti, col suo stile nitido e un tocco lieve e sensibile tratteggia dei ritratti di personaggi femminili forti, tragici ed eroici nel loro affrontare la vita.

Piergiorgio Pulixi, scrittore e sceneggiatore, è uno dei più apprezzati autori noir italiani, fa parte del collettivo di scrittura Sabot creato da Massimo Carlotto di cui è allievo. Insieme allo stesso Carlotto e ai Sabot ha pubblicato Perdas de Fogu, (edizioni E/O 2008). È autore della saga poliziesca di Biagio Mazzeo iniziata col noir Una brutta storia (Edizioni E/O 2012), finalista al Premio Camaiore 2013 e chiusa col romanzo finale della quadrilogia, Prima di dirti addio (Edizioni E/O 2016). Nel 2014 per Rizzoli ha pubblicato il romanzo Padre Nostro. Ha vinto numerosi premi letterari e nel 2015 è stato premiato ai Corpi Freddi Awards come miglior autore italiano dell’anno. I suoi romanzi sono in corso di pubblicazione negli Stati Uniti, Canada, e Regno Unito.

 

Per info: Ira di Venere

 

 

Annunci

In vetta al mondo

Passato e presente si rincorrono e una pericolosa minaccia giunge da lontano per sconvolgere la pace di una malga alpina di alta montagna.

 unnamed

Teo Alberti, ispettore di polizia della sezione omicidi del distretto di Torino, deve tornare al paese natio poiché la madre è in fin di vita. Lì conosce una ragazza mulatta che vive in Svizzera: tra i due nascerà una intensa relazione, ma un brutale omicidio cambierà ogni cosa. Teo si troverà alle prese con un’indagine complessa e con una vittima dal passato oscuro, collegata ai cartelli della droga del Sud america. La presenza quasi eterea di un lupo albino che sembra seguire proprio il protagonista si rivelerà anch’essa un’importante traccia che aiuterà la conclusione dell’indagine.

Per Info: http://www.leoneeditore.it/catalogo/index.php?main_page=product_book_info&cPath=5&products_id=427

Roberta Melli, classe 1964, attualmente lavora come insegnante di ruolo al liceo scientifico G.B. Quadri di Vicenza. Vince nel 2015 il concorso Del Leone per libri inediti con il thriller Delitto a ritmo di maratona, edito ad aprile del 2016 sotto il titolo Senza Tregua. Frequenta il terzo (e ultimo) anno del corso triennale di Grafologia presso l’istituto Grafologico Morettiano di Padova per il conseguimento del diploma post lauream di Grafologia Peritale. Entomologa, alleva insetti per hobby: fasmidi (insetti stecco, insetti foglia, calcarata) e blatte sibilanti (grandophorina portentosa). Maratoneta, ha gareggiato tre volte alla maratona di New York, oltre ad aver partecipato alla Cortina – Dobbiaco e ad altre competizioni minori. È appassionata di free climbing, di escursioni in alta montagna e ferrate.