La rivincita di una libraia

Sliding doors ci insegna che nella vita è tutta questione di porte scorrevoli: in base a quale imbocchi il tuo destino può cambiare completamente.

7825407_2516436

Ma perché accettare supinamente il fatalismo se il libero arbitrio ci consente di opporci? Kitty ha 38 anni e gestisce una libreria insieme alla sua amica Frida. Non ha una relazione sentimentale ed è una single insoddisfatta perché convinta di aver perso la sua occasione e di non aver scelto quella condizione.

Gli affari alla libreria vanno male, i genitori sono partiti per una vacanza, Kitty inizia a sognare di notte un’altra esistenza, un’altra situazione che la vede sposata, moglie amata e madre di tre gemelli. La cosa si ripete ogni sera appena si addormenta non può impedire di venire visitata da quel sogno che sembra così reale e le fa credere di stare conducendo una doppia vita.

Le mie scorrerie notturne tendono al fantastico, mi proiettano al di fuori del tempo e dello spazio convenzionali. Sono arrivata alla conclusione che questo è dovuto al fatto che leggo molto

Ma se all’inizio Kitty si bea di quanto è coccolata dal marito, della bella casa in cui abita e della vita che conducono, ben presto scopre che in quell’altro mondo però ci sono delle storture, dei segreti, dei problemi che incrinano quell’apparenza tutta di perfezione.

Uno dei suoi figli è autistico, la sua amicizia con Frida è rovinata per sempre e i genitori sono morti in un incidente aereo.

Kitty non è più sicura di voler vivere la vita dell’altra e comincia a temere di rimanere intrappolata, invischiata in tutti i problemi e le difficoltà di Katharyn. E soprattutto comincia a domandarsi, tra le due situazioni, quale sia la realtà e quale il sogno.

Una storia originale, basata sulla quotidianità che spesso non ha nulla di avventuroso ma è dannatamente difficile da affrontare.

In una formula avvincente che cattura il lettore dalla prima all’ultima pagina, si trova riversato un flusso incessante di ricordi che si confondono tra passato, presente e futuro.

La verità è molto più semplice di quanto sembri, ma non è tutta rose e fiori, fino ad arrivare a diventare un incubo.

Non a caso il libro si apre con questa citazione di Katherine Anne Porter (Lettere)

Fidati della tua felicità e della ricchezza della tua vita in questo momento. Sono reali e ti appartengono come qualunque altra cosa ti sia mai capitata.

Annunci

Un pensiero su “La rivincita di una libraia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...