A settembre si riparte con Flower-ed

A settembre la casa editrice Flower-ed riparte alla grande con un’agenda fitta di impegni.

Nella più schietta tradizione romana a cui rivendica l’appartenenza, inaugura, sia nello spazio fisico che in quello virtuale, una serie di passeggiate letterarie.

Di fatto la mattina del 23 settembre, un sabato, alle ore 10,00, ritrovandosi in piazza Barberini, si partirà alla scoperta della Roma degli inglesi attraverso quelle vie caratteristiche scelte da scrittori e poeti per godere di incantevoli scorci o degli stupefacenti tramonti sulle sfumature del travertino, anelando a partecipare della stessa immortalità della città eterna.

Gli appuntamenti poi proseguono sul web, dove sulla pagina facebook della casa editrice, si intavoleranno due interviste-conversazioni.

L’editrice Michela Alessandroni incontrerà sabato 16 settembre la sottoscritta Romina Angelici, autrice del compendio Jane Austen.Donna e scrittrice e venerdì 22 settembre Mara Barbuni, autrice dei saggi tematici Elizabeth Gaskell e la casa vittoriana e Le case di Jane Austen. La partecipazione è aperta e rivolta a tutti quanti, senza barriere geografiche, con la possibilità di intervenire attivamente, cosa non sempre facile durante le classiche presentazioni di libri.

Ma la novità più bella, secondo me, è questa accoppiata di pubblicazioni che ribadiscono l’ampiezza di sguardo e l’amore per i libri da parte di questa casa editrice che vuole prendersi cura anche dei suoi lettori. Viene così inaugurata una linea di diari a tema letterario che  sottolineano la dimensione più intimistica degli scrittori. Già la formula scelta, quella del diario, indica una sensibilità e un’attenzione speciale a una forma letteraria prediletta dai lettori per catturare impressioni e considerazioni  indotte dalle loro esperienze di lettura.

Chi non ama la scrittura vigorosa e appassionata di Charlotte Bronte che in Jane Eyre ha raggiunto apici insuperabili? La possiamo ritrovare, in alcune perle incastonate come pietre rare, sulla pagina scritta: una rassegna scelta delle frasi più belle e delle citazioni più emozionanti nelle nuove traduzioni curate da Alessandranna D’Auria, con tutto lo spazio bianco a disposizione per aggiungerne a piacimento tra quelle che personalmente sono risultate più toccanti.

Ne Il diario di lettura invece ci viene offerta l’opportunità di tenere traccia, il conto e il ricordo dei libri che abbiamo letto così come delle esperienze che abbiamo vissuto insieme al bagaglio di nozioni utili ed emozioni prodotte. Un compagno prezioso e inseparabile che non può mancare nel cassetto di ogni buon lettore che si rispetti!

Sia Il diario di Jane Eyre sia Il diario di lettura saranno presto disponibili su Lulu e Amazon. Mi raccomando: qui è di rigore il cartaceo. Avete visto che copertine?!

 

Annunci

2 pensieri su “A settembre si riparte con Flower-ed

  1. Bellissima iniziativa, e bellissima idea quella dei due diari! Adoro “zia” Jane, e di lei ho letto tutti i suoi romanzi più noti, più scritti giovanili, Sanditon. Adesso sono in attesa che in edicola esca la biografia dellla Austen, scritta dal nipote. Su amazon, nella mia wish list, ho Le case di Jane Austen, il libro sulle Bronte, e adesso inserirò anche questi… Nel ffrattempo, spero, un giorno, di riuscire a venirvi a trovare!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...