Un imprevisto chiamato amore

Laura D’Amore ha letto per voi l’ultimo romanzo di Anna Premoli e ve lo consiglia per la nostra rubrica #LibriPerLeVacanzePink

61VQ9djeDbL

Jordan ha collezionato una serie di esperienze disastrose con gli uomini. Consapevole di avere una sola caratteristica positiva dalla sua ovvero una bellezza appariscente e indiscutibile, è appena arrivata a New York intenzionata a realizzare il suo geniale piano. Il primo vero progetto della sua vita, finora disorganizzata: sposare un medico di successo. Jordan ha studiato la questione in tutte le possibili sfaccettature e, preoccupata per le spese da sostenere a causa della malattia della madre, si è convinta di poter essere la perfetta terza moglie di un ricco primario piuttosto avanti con gli anni. Ma nel piano non aveva certo previsto che, il primo giorno di lavoro nella caffetteria di fronte all’ospedale, sarebbe svenuta ai piedi del dottor Rory Pittman. Ancora specializzando, per niente ricco, molto esigente e tutt’altro che adatto per raggiungere il suo obiettivo…

“Gli opposti si attraggono ma amano i propri simili..”

Jordan vuole sembrare la classica bella ragazza ma senza cervello. Si trasferisce a New York con nessun sogno nel cassetto, soltanto un piano ben definito per sposarsi con un medico ricco e di successo. Rory invece è un uomo attraente, per niente ricco e molto esigente. Anche lui si trova a New York, ma  per conseguire la specializzazione in medicina. Il destino li fa incrociare subito, così lei si ritrova svenuta sul pavimento della caffetteria durante il suo primo giorno di lavoro ai piedi dell’unico medico che non avrebbe mai dovuto avvicinare. Lui, invece, si prende subito eccessivamente cura di questa bellissima donna, dando la colpa alla sua eticità di medico. I due però sembrano non riuscire a stare lontano l’uno dall’altra ed, ignorando l’attrazione fisica che li unisce, decidono di diventare amici. Rory inizia così ad aiutare Jordan, trovandole un appartamento dignitoso in cui vivere ed avvicinandola alla lettura e alla scoperta del piacere della conoscenza, per farle finalmente sfatare la convinzione che l’unica cosa che lei abbia è la bellezza fisica. Jordan, dal canto suo, scoprendo in lui un uomo particolarmente disordinato, si ritrova spesso e volentieri a sistemargli casa. L’attrazione tra i due diventa sempre più forte finché una notte non cedono alla passione. Sarà finalmente l’inizio di una relazione sentimentale o si allontaneranno definitivamente? Riusciranno a capire che una vita senza amore, non è una vera vita? E soprattutto, sono davvero due persone totalmente opposte o hanno solo bisogno di scoprire chi sono davvero?

Il romanzo mi ricorda tanto la mia serie televisiva preferita, Grey’s Anatomy, e forse anche per questo l’ho letto tutto d’un fiato. Il romanzo affronta diversi argomenti, come la teoria degli opposti, il mito della donna bella ma stupida e un tema inusuale, come il problema della sanità americana. L’autrice, come sempre, non lascia nulla al caso, tutto è spiegato nei minimi dettagli ma senza mai risultare noioso o scontato. Insomma, un nuovo capolavoro da non perdere!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...