Chanel Cruise 2018 – omaggio agli dei

La Modernité de l’Antiquité

Si è tenuta al Grand Palais di Parigi la sfilata Chanel Cruise Collection 2018 che ha visto protagonista assoluta la donna forte e tenace, incarnazione delle dee dell’Olimpo.

Le modelle hanno sfilano all’ombra delle rovine di un suggestivo tempio di un’antica acropoli greca. Karl Lagerfeld ha preso dunque ispirazione dall’Olimpo e dall’Antica Grecia in un vero e proprio trionfo della femminilità e della bellezza… per una volta adattabile a tutte le taglie!  Abbiamo visto i cosiddetti peplum dress, gli abiti monospalla drappeggiati, e le superbe lavorazioni a greca ovvero i motivi ornamentali delle anfore; e ancora le borse con la nottola di Athena, i frontini con le foglie di alloro dorate e gli arditi e coloratissimi sandali spartani. Le ragazze erano divinitàPerché se il diavolo veste Prada, la dea a quanto pare veste Chanel.

Per vedere l’intera salata clicca qui: Chanel Cruise 2018

Annunci

I clic della felicità!

Cosa si può fare online? Si può ordinare cibo di qualsiasi tipo, comprare vestiti, scarpe, profumi, trucchi, si può incontrare l’anima gemella, ma anche fare sesso, ci si può informare, leggere i giornali e una miriade di fake news, o pettegolezzi spazzatura, si può fare tutto, a volte si ha la sensazione di esistere sole se si è connessi, quindi attivi, pronti a reagire agli stimoli del mondo, che però partono tutti filtrati dietro la tastiera e lo schermo di un pc, e forse per questo fanno meno paura, e ci rendono un po’ tutti dei leoni da tastiera e a volte delle pecore nella vita reale! Ma per me e per la maggior parte delle donne, la cosa più entusiasmante è fare shopping online! Per me è un rito, ci sono dei siti specifici con cui ho un rapporto quasi maniacale: li visito spessissimo, scorro le offerte, i saldi, i nuovi arrivi, insomma ci navigo per ore e per giunta in pigiama seduta sul mio divano, nella libertà più assoluta di comprare qualsiasi cosa, di cui non ho bisogno e verrà sotterrata nell’armadio, ma che diventa essenziale nel momento che la clicco nel sito! Insomma c’è tutto un rito nello shopping online, la ricerca, la misurazione del tuo corpo, infatti devi assolutamente stare attenta, prenderti le misure per capire se corrispondono alle taglie indicate nel sito, e infine la scelta, quel clic magico che rende finalmente tuo quel vestito o quelle scarpe o quella crema che avevi inseguito come un cucciolo fedele e finalmente diventa tuo! Ma nello shopping online subentra ancora l’attesa, il controllo spasmodico del postino che viene quasi stolkerizzato, neanche se fosse un amante focoso, fino a quando non lo vedi arrivare con il tuo pacco, ed è subito Natale a ferragosto! Con lo shopping online riesci con coraggio e ostinazione a baipassare la commessa, che pur di vendere, ti affibbierebbe anche un vestito due taglie più piccole, in cui sembri incastrata come un cotechino a capodanno, insomma diventi protagonista senza rivali dei tuoi acquisti che comodamente riceverai a casa tua con la formula soddisfatti o rimborsati. Infatti la grande libidine, che personalmente mi invoglia sempre di più a cliccare e quindi a comprare, è la possibilità del reso, della restituzione del capo con il recupero dei soldi, per cui ogni remore o senso del dovere nell’utilizzo della carta di credito, sparisce miseramente! Insomma lo shopping online è la panacea per tutte le donne, niente infatti è più eccitante di trovare il capo firmato scontato la metà rispetto a quello visto nel negozio sotto casa, credo che dopo la maternità e la bilancia che ti segna meno tre chili, sia una delle gioie più grandi!

Vanessa Aresu