Dior festeggia i suoi primi 70 anni!

Dior compie 70 anni, e non è mai stato così giovane, affascinante e alla moda! La magia della casa di moda più famosa al mondo nasce nel 1947 con il suo fondatore il mitico Christian Dior, che ha reso celebre il marchio lanciandolo in tutto il mondo! Dior gestisce la casa di moda per dieci anni, conquistando anche la copertina del Time, impresa senza precedenti prima di allora, fino alla sua morte nel 1957 a Monetecatini Terme. Monsieur Dior ha ridato dopo la guerra la gioia di vestirsi di nuovo alle donne senza paura di mostrare la loro prorompente femminilità con l’uso smodato di tessuti drappeggiati e tagliati per le famose e celeberrime gonne e vestiti a ruota, cifra stilistica del suo lavoro. La prima sfilata venne fatta a Parigi, al 30 di Avenue Montaigne, alle dieci e mezzo di mercoledì 12 febbraio del 1947, la prima indossatrice si chiamava Marie-Thérèse, fino a pochi mesi una segretaria in cerca di impiego che aveva risposto alla richiesta di un giovane couturier siano ad allora sconosciuto che cercava modelle, le signorine che rispondevano all’annuncio erano signore esperte in un altro tipo di lavoro e spesso rispondevano perché credevano che in quell’annuncio e in quella richiesta si celasse la ricerca di donne per una casa di appuntamenti, ma il destino le aveva premiate trasformandole in modelle Dior! Basta quel défilé per creare una leggenda e a battezzare la sua cifra stilistica come “New Look” che conquisterà il mondo! Alla sua morte nel 1957 subentra il suo allievo giovanissimo, aveva solo 24 anni, Yves Saint Laurent che con la sua collezione “Trapeze” salva la casa di moda, anche se il suo posto come direttore della casa di moda dura solo tre anni, fino al 1960, per la sua ricerca incessante di piegare il rigore del passato della casa di moda con le atmosfere eccitanti e tumultuose del presente. Viene sostituito dal più rigoroso e formalista Marc Bohan, che ha gestito la casa di moda dal 1961 al 1989, per quasi vent’anni con uno spirito conservatore attento alla tradizione del passato a costo di rigettare la contemporaneità e il nuovo! Nel 1989 sbarca a Parigi Gianfranco Ferré che resterà fino al 1996 e che si limiterà a rendere omaggio al celeberrimo Dior dando alla casa di moda un’ immagine fastosa e monumentale! Nel 1996 c’è una piccola rivoluzione in casa Dior con John Galliano, che innova moltissimo il marchio anche con campagne pubblicitarie geniali che aiutano tantissimo a vendere magliette, bijoux e accessori e lingerie. Manda in passerella donne di malaffare della Shangai anni ’20, clochard di lusso, attirandosi l’ira praticamente di tutti, insomma ribalta la figura del marchio, anche se verrà licenziato dalla casa di moda per alcuni video xenofobi e lanciati sul web.

Nel 2012 si cambia di nuovo ed è la volta di Raf Simons, che fonda la sua cifra stilistica sullo studio dei tessuti, delle forme e delle fantasie del fondatore Dior, creando un linguaggio sofisticato e sognante che all’inizio funziona però poi rischia di diventare un po’ troppo asettico e intellettuale. Adesso tocca alla italiana e finalmente donna Maria Grazia Chiuri che prima interprete femminile del gusto Dior si rivolge direttamente alle donne, regalandole eleganza, libertà e grazia con un’eleganza senza tempo. Lo stile di Christian Dior rimarrà indelebile in tutti i suoi successori, quella voglia di eleganza, femminilità senza tempo delle donne, l’uso smodato dei tessuti, ma anche il total look, il primo che lanciò il life style interamente Dior, che imponeva una visione totale e appagante non solo del guardaroba della donna ma anche del profumo, accessori, bijoux , che resero ricco e famoso il marchio anche oltreoceano, tutti questi elementi rimangono a tutt’oggi la grandezza e la cifra stilistica della divina casa di moda Dior.

Vanessa Aresu

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...