Vita da commessa

Ciao booklovers,

Oggi vi proponiamo una lettura divertente grazie alle Edizioni Becco Giallo.

vita-da-commessa

L’eterno indeciso.

Quello che non saluta.

Quello che casomai ripasso.

Quello con la mamma che decide per lui.

Il  bambino che appoggia le mani sulla vetrina appena pulita. I weekend che non fai mai, i saldi e i black friday, i pacchettini regalo. Il famigerato cliente dell’ultimo minuto:

Un blog italiano con più di 70.000 followers e 500.000 visualizzazioni per ogni video postato.

Il racconto di chi sta dietro il bancone di un negozio, tra richieste assurde, grammaticamente sbagliate, psicologicamente disarmanti.

Scanzonato, ironico e totalmente autobiografico: Laura Tanfani è la giovane commessa di un grande negozio di abbigliamento.

vita-da-commessa (1)

Un libro da non perdere, divertente ed ironico per “clienti” ed “addetti ai lavori” con delle meravigliose illustrazioni e spunti esilaranti. Tantissime sezioni dedicate alle commesse con consigli per la “sopravvivenza” nei periodi più critici (Dicembre) e nelle situazioni più impensate, ma reali. Un manuale sociologico che con ironia, ma verità, ci racconta tantissime tipologie di interazioni.

Ecco un piccolo estratto:

1. IL “NON SO DOVE SONO Né COME MI CHIAMO”
Entra e non sa in che negozio si trova. Gli chiedi la taglia e non la sa,
gli chiedi che colore preferisce e rimane zitto, gli chiedi cosa vuole e
risponde: “qualcosa per me!”. Cliente che mette a dura prova il tuo
sistema nervoso e di autocontrollo.
E anche le tue doti da indovino.
2. IL FOTOGRAFO
Sì, mi piace questo articolo ma per essere sicura posso fare una foto
e mandarla a mia figlia, mio marito, mia moglie, mia madre, il mio
amante, la mia migliore amica? Al personal trainer, alla mia sarta,
alla banca, al titolare? Vorrei avere da loro un consiglio. In alcuni di
questi casi, la commessa a volte è usata come modella/manichino.
3. IL COMANDANTE
“Prendimi quella t-shirt, portami quella giacca, fammi vedere quella
borsa e già che ci sei controlla che mio figlio di tre anni non scappi
dal negozio”. Tutto senza un “per favore” o “grazie”. Sicuramente non
comprerà nulla perché: “non riesco a guardare niente con mio figlio
dietro, ripasso!”
4. IL SUSSURRANTE
Quello che quando ti chiede qualcosa bisbiglia. Ti chiede una scarpa,
ma tu non senti assolutamente niente, e dopo un’interminabile serie
di “eh?” fai finta di aver capito per non passare per quella sorda e va
a finire che gli vendi un cappotto.

Link di acquisto: Vita da commessa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...