La ragazza con la notte dentro

notte-dentroNica Baker, bella, misteriosa e spregiudicata, muore assassinata a soli 16 anni. La placida e ricca città del New England in cui vive con la famiglia precipita nell’angoscia. Quando la polizia trova un altro giovane corpo senza vita – quello di un compagno di classe di Nica che con ogni evidenza si è suicidato – il caso viene chiuso in fretta e furia: per le autorità non ci sono dubbi, è il giovane suicida, innamorato respinto, il responsabile dell’omicidio, e il biglietto trovato sul suo cadavere rappresenta una confessione in piena regola. Ma Grace, sorella minore di Nica, non sa darsi pace. Incalzata dai ricordi e dall’istinto, non crede alla versione ufficiale e, in preda a un’ossessione cieca e bruciante, scava nel passato della vittima per inchiodare il vero assassino. Mentre la lista dei possibili indiziati si assottiglia, vengono a galla insospettabili verità: su Nica, sulla madre, sull’intera famiglia Baker. Solo attraversando la notte che ha nel cuore Grace potrà ricostruire cosa è davvero accaduto alla sorella, liberarsi dei suoi fantasmi e diventare finalmente se stessa.

Mi piacciono i libri brevi. Per due ragioni: se sono belli riesco ad arrivare alla fine subito e a scoprire la verità, nel caso si tratti di un thriller. Se sono noiosi e non attirano molto la mia attenzione posso leggerli per intero senza rischio di lasciarli a metà. In questo modo posso dare un giudizio completo sul perché non mi sia piaciuto. È questo il caso de La ragazza con la notte dentro. Ha attratto la mia curiosità a partire dal titolo perché poteva significare tutto o niente. La trama però al contrario, era chiara. Una ragazza uccisa, il suo presunto assassino trovato suicida e una sorella pronta a scoprire la verità. Comincio a leggere con le migliori intenzioni. E pian piano le mie aspettative si spengono una ad una. Solita storia di due sorelle simili esteriormente ma l’una l’opposto dell’altra. Nica è spregiudicata, passa da un ragazzo all’altro e non ha regole. Grace, più grande di un anno e mezzo, va bene a scuola, è giudiziosa a e inesperta.

Quando Nica viene trovata morta, tutto diventa lento e la descrizione dei fatti da parte di Grace, con continui ritorni al passato, anche poco chiari, mi catapultano in Veronica Mars , con indagini fatte da una adolescente, che proprio come la protagonista del telefilm perde la verginità durante una festa e non ha ricordi del come o con chi sia successo poiché non cosciente. Inoltre anche lei cerca un assassino. Quello della sua miglior amica, molto spregiudicata.

Tornando al libro non si può dire che la scrittura non sia buona e che non manchino i colpi di scena soprattutto relativi alla famiglia delle due ragazze, all’apparenza un nucleo borghese composto da due insegnanti di una scuole privata, la Chandler, senza segreti, ma che invece ne hanno a bizzeffe. Inoltre è determinante la presenza di Damon, ex ragazzo di Nica, che aiuterà Grace a trovare la verità, ma che come tutti in questa storia, ha aspetti torbidi e misteriosi. Insomma un thriller senza troppe pretese, per gli amanti del genere che vogliono leggere una storia misteriosa ma senza doversi applicare più di tanto.

Lili Anolik  è una giornalista e collabora regolarmente con diverse testate statunitensi. La ragazza con la notte dentro è il suo primo romanzo.

Rosaria Russo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...