La lettrice di Tracy Chee

sefiaCiao booklovers,
Oggi vi parliamo di un romanzo che tutti vorremmo trovare sotto l’albero, letto per noi da Laura D’Amore.

Sefia sa cosa significa dover sopravvivere. Dopo che il padre è stato brutalmente ucciso, è fuggita nel deserto con la zia Nin, che le ha insegnato a cacciare, seguire le impronte e rubare. Ma Nin è scomparsa, e adesso Sefia è completamente sola. L’unico indizio che può aiutarla a ritrovare Nin è uno strano oggetto rettangolare che il padre aveva con sé quando è morto. Un manufatto mai visto prima, di cui nessuno le aveva mai parlato, perché nel mondo in cui è nata e cresciuta la lettura è un’attività proibita. Con l’aiuto di questo libro e di un misterioso sconosciuto che nasconde oscuri segreti, Sefia cercherà di salvare la zia Nin e scoprire che cosa sia realmente accaduto il giorno in cui suo padre è stato ucciso.
“Una terra dove i libri sono banditi”, una premessa che racchiude tante aspettative e il romanzo le soddisfa tutte.
La fantasia è la vera protagonista di ogni capitolo, niente è lasciato al caso. Ogni passaggio è spiegato nei minimi dettagli, basta chiudere gli occhi per rivedere ogni scena.
Non manca davvero nulla, alla base vi è il mondo fantasy con luoghi nuovi, mari e boschi attraversati da mille avventure. Ma tra le pagine troviamo anche storie fantastiche di pirati, canzoni e poesie, assassini, magia, incontri clandestini, sentimenti e lacrime. A coronare il tutto, i simboli, ogni capitolo infatti ne ha uno di riferimento.
Un equilibrio perfetto che non ti fa smettere di leggere, nonostante il racconto sia lento ed accurato, e accelera soltanto verso la fine.
Ogni capitolo racconta una storia personale di un personaggio, ma nello stesso tempo, aggiunge dettagli alla storia principale. Per questo ogni soggetto diventa quasi protagonista. Difficile quindi affezionarsi a qualcuno in particolare, li ami tutti nonostante gli eventi che li caratterizzano.
Il finale ovviamente non è una vera conclusione, ma ti lascia in sospeso verso nuovi possibili orizzonti. Trattandosi di una trilogia, ci auguriamo che gli altri due capitoli della storia vengano pubblicati al più presto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...