La casa editrice Settenove

Ciao booklovers,
oggi vorrei parlarvi del catalogo di una casa editrice da non perdere di vista: Settenove.
Come possiamo leggere sul loro sito web http://www.settenove.it/, è una casa editrice per la prevenzione della violenza di genere: Nuovi linguaggi, senza stereotipi.
Settenove nasce a settembre 2013 ed è il primo progetto editoriale in Italia interamente dedicato alla prevenzione della discriminazione e della violenza di genere. Settenove affronta questi temi con punti di vista differenti e attraverso tutti i generi letterari, ponendo un’attenzione particolare alla narrativa per l’infanzia. Settenove propone una selezione di alcuni dei principali titoli della letteratura infantile europea e sostiene progetti italiani diretti alla prevenzione e alla rottura degli stereotipi di genere.
Ho selezionato per voi alcuni consigli di lettura.

13511565_1727673414170248_223139549_nQuando viene arrestato per il femicidio di Stella Cesare ha 15 anni. Dalla cella in cui si trova ci restituisce i pensieri, i ricordi e le ossessioni di una storia di controllo e possesso mascherata da amore romantico. Rabbia e dolore, certezze e rimorsi, si mescolano in un diario che dà conto di tutto quello che Cesare ha costruito e poi distrutto. Mia nasce da un percorso di educazione sentimentale e di prevenzione del disagio attraverso «laboratori di scrittura per emozioni» che hanno coinvolto scuole italiane e straniere. L’autore ha chiesto a ragazze e ragazzi di pensarsi vittima di una qualsiasi forma di prevaricazione, e di descrivere lo stato d’animo di quella condizione a partire da quanto immaginato, osservato o realmente vissuto.
Dai racconti emersi, filtrati dall’autore, sono nati i personaggi, la trama e il linguaggio della storia.

13521648_1727673410836915_2052108014_nDiana ha solo undici anni, ma è già il volto di una nota marca di abbigliamento per bambine e bambini, ha girato più di quarantasette pubblicità, è sponsor di una linea di telefoni, di un profumo alla fragola di bosco e del super store Bricofacile.
Una sfolgorante carriera da top-model! Ma alla vigilia di un appuntamento con il famoso stilista italiano Luca Volpone, accade l’inimmaginabile: un enorme brufolo sul naso. Ciò che le appare come un vero e proprio disastro è invece l’occasione per capire che, per tutti e tutte, lei rappresenta solo un prodotto usa e getta, da sostituire con nuove top-model: più piccole, morbide e tenere di lei. Una favola moderna, che descrive il mondo spietato e sessista della moda con uno stile frizzante e divertente.

13514480_1727673407503582_83154063_nIn ogni ambito della vita sociale, pubblica o privata, ci esprimiamo comunemente con le parole di una cultura razzista, omofoba e sessista che amplifica la pancia del Paese e che nessuna political correctness riesce a debellare. È solo lo specchio della volgarità diffusa o esiste un rapporto circolare per cui parole pensiero e azione si rafforzano a vicenda?
Priulla segue le tracce del turpiloquio per accedere alle zone d’ombra della società e far luce sui nodi irrisolti del rapporto fra i generi.
Tutt’altro che inerti, le parole definiscono il contesto in cui viviamo e rivestono un ruolo decisivo nella costruzione delle soggettività individuali e dell’identità collettiva, contribuendo a creare le fondamenta sulle quali erigere situazioni di disparità e di prevaricazione nella vita quotidiana. Il rimedio non è dunque il galateo, ma una pratica quotidiana del dissenso e un recupero dell’uso consapevole della lingua come portatrice di significati.

#Diritti #rispetto #collaborazione
Isabella

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...